CULTURA. ROMA, REALE ACCADEMIA SPAGNA APRE SUE PORTE PER ‘PROCESSI 145’.

DOMANI MOSTRA FINALE DEGLI ARTISTI RESIDENTI STAGIONE 2017/2018 (DIRE) Roma, 19 giu. Mercoledi’ a partire dalle 20 la Reale Accademia di Spagna a Roma inaugura, nei suoi spazi di San Pietro in Montorio, ‘Processi 145’, una mostra che presenta i progetti e i lavori realizzati dagli artisti spagnoli, italiani e latinoamericani durante la loro residenza presso l’Accademia nella stagione 2017/2018. I 23 artisti residenti di quest’anno, vincitori dell’annuale concorso indetto dal ministero degli Affari esteri spagnolo, sono stati chiamati a realizzare un progetto dedicato all’Italia e in particolare alla citta’ che li ospita, spaziando dalla Roma classica a quella contemporanea. Le opere esposte in mostra vanno dalla fotografia al cinema, dai quadri agli oggetti di design. Gli artisti che hanno partecipato sono Javier Arbizu, Juan Baraja, Angela Bonadies, Roberto Coromina, Maria Teresa Chicote, Julia de Castro, Miren Doiz, Maria Esteban Casanas, Javier Hontoria, Cecilia Molano, Inma Herrera, Miguel Leiro, Miguel Marina, Leire Mayendia, Alvaro Negro, Nuria Nunez Hierro, Santiago Pastor, Abel Paul, Milena Rossignoli, Maria Gisele Royo, Javier Saez Castan, Elena Trapanese e Ana Zamora. Il 2018 rappresenta una data importante, e’ infatti il 145esimo anno di attivita’ della Real Academia de Espana a Roma, istituzione dipendente dall’Ambasciata di Spagna in Italia che, a partire dalla sua fondazione nel 1873, si e’ affermata sempre piu’ come un importante centro di produzione e innovazione culturale. Dopo la mostra di Roma, le opere dei residenti dell’Accademia saranno esposte a febbraio 2019 a Madrid, in una grande mostra collettiva. La mostra di Roma, aperta fino al 16 ottobre 2018, offre inoltre l’opportunita’ di visitare un complesso monumentale solitamente chiuso al pubblico.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:28
Print Friendly, PDF & Email