CULTURA. ROMA, DAL 5 ALL’8 MARZO TORNA FIERA DELL’EDITORIA DELLE DONNE.

INCONTRI, READING E OLTRE 80 ESPOSITORI A CASA INTERNAZIONALE (DIRE) Roma, 25 feb. – Dal 5 all’8 marzo, alla Casa internazionale delle donne, a Roma, si terra’ ‘Feminism3’, la terza edizione della fiera dell’editoria delle donne: quattro giorni di libri, riviste, incontri, focus, spettacoli per l’unica fiera nazionale a firma femminile. La manifestazione, a ingresso gratuito, e’ aperta a tutti secondo la tradizione di cultura e impegno verso Roma che anima la sede storica dei movimenti femministi, da decenni crocevia di servizi, proposte culturali e politiche interamente declinati al femminile, e oggi a rischio di chiusura. Piu’ numerosa nel 2020 la partecipazione delle case editrici, a conferma del crescente prestigio di Feminism, in una formula rinnovata: oltre 80 espositori, fra i quali 34 “new entry”, avranno a disposizione un grande spazio libreria, curato da Anna Di Giovanni. Accanto ad amiche e amici storici come Viella, Il dito e la luna, Venexia, Moretti e Vitali, Enciclopedia delle donne, Vanda, All Around, Voland e tanti altri, entrano al Buon Pastore per la prima volta realta’ importanti come Laterza, Giunti/Bompiani, Sellerio, Newton Compton, La nave di Teseo, Baldini e Castoldi. Inoltre partecipano nuove realta’ giovani e interessanti quali Capovolte, Le Assassine, Somara!. La scrittrice Maria Rosa Cutrufelli sara’ la madrina di ‘Feminism3′. Con lei all’inaugurazione che sara’ giovedi’ 5 marzo alle 16 la presidente della Casa Internazionale delle Donne Maura Cossutta, le organizzatrici della fiera, Maria Palazzesi di Archivia, Anna Maria Crispino di Leggendaria e Stefania Vulterini di Sessismoerazzismo, Elvira Federici della Societa’ italiana delle letterate (Sil), Marco Zapparoli, Presidente della Associazione degli editori indipendenti (Adei).

Oltre alle presentazioni dei libri, con 80 appuntamenti, sono previsti 3 Focus. Due di essi saranno dedicati all’ambiente sotto il titolo generale ‘Clima: dal cambiamento all’emergenza: il primo afrofuturismo e ecologie future’, incontro organizzato dalla associazione Lesconfinate, il secondo ‘Oltre l’Antropocene’, tavola rotonda organizzata da Archivia. Terzo Focus ‘Ma che streghe siamo noi? le streghe fra stigma e ribellione’, a cura di Anna Maria Crispino. Numerose, fra i titoli proposti in Fiera, le novita’ editoriali in uscita a marzo, fra gli altri: Maria Rosa Cutrufelli presentera’ in anteprima nazionale, ‘L’isola delle madri’, romanzo eco-distopico in uscita per Mondadori. ‘Abbecedario della differenza. Omaggio a Alice Ceresa’, autori vari, a cura di Laura Fortini e Alessandra Pigliaru, viene proposto da Nottetempo. ‘Lo splendore del niente e altre storie’ di Maria Attanasio da Sellerio e ‘La potenza delle donne’ di Paola Leonardi da Iacobelli. In fiera si presentano anche i periodici femministi: DWF, Marea, Mezzocielo e Leggendaria, che chiude la kermesse domenica. Fra le presenze in Fiera: Rossana Campo, Patrizia Zappa Mulas, Chiara Zamboni, Annarosa Buttarelli, Ida Dominijanni, Sandra Petrignani. Piu’ di un appuntamento in fiera sara’ dedicato al mondo dell’editoria, fra gli altri quello organizzato da Bompiani, Scrittrici o venditrici. Come e’ cambiato il mestiere nell’era della sovrapproduzione libraria. Intervengono: Giulia Caminito, Chiara Ingrao, Roberta Mazzanti, Silvia Neonato, Tiziana Triana. Molta poesia, storia e letteratura. Ma anche molta attenzione alla dimensione globale e alle periferie del mondo, come nel caso dell’incontro organizzato dalla casa editrice Il Sirente, ‘Banlieue. Una nuova letteratura di frontiera attraverso tre giovani autrici francesi di origine araba’. E quello di Derive e approdi per parlare del volume ‘La natura dell’economia. Femminismi, economia politica, ecologia’ di Federica Giardini, Sara Pierallini, Federica Tomasello.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite:150

Potrebbero interessarti anche...