CULTURA. FRANCESCHINI INCONTRA MINISTRA GRECA: INTESA SU TUTELA E GIOVANI.

(DIRE) Roma, 9 ott. – Tutelare il patrimonio artistico del passato, valorizzare la creativita’ e le culture contemporanee, promuovere gli scambi di giovani artisti. E poi l’impegno comune contro i furti di opere d’arte che alimentano il terrorismo e il passaggio di competenze e know-how. Italia e Grecia rinnovano la loro amicizia sotto il segno della cultura in un incontro bilaterale tra i ministri Dario Franceschini e Lina Mendoni, avvenuto oggi in occasione dell’inaugurazione della mostra ‘Pompei e Santorini. L’eternita’ in un giorno’, che aprira’ al pubblico alle Scuderie del Quirinale a Roma venerdi’ 11 ottobre e sara’ visitabile fino al 6 gennaio. Nel corso del colloquio la ministra Mendoni ha manifestato apprezzamento per la misura dell’Art Bonus, chiedendo informazioni sul suo funzionamento e sui risultati finora raggiunti, pari a 386 milioni di euro, per poterne valutare l’introduzione nell’ordinamento ellenico. Altro punto di interesse, l’attivita’ svolta dal Nucleo Carabinieri tutela patrimonio culturale, che saranno coinvolti nel processo di cooperazione con momenti di formazione alle forze di polizia greche. I due ministri della Cultura hanno poi condiviso la necessita’ di una reciproca collaborazione per la promozione e il sostegno alle industrie culturali creative e agli scambi tra i giovani artisti, una sorta di Erasmus Cultura che i due Paesi intendono proporre al tavolo del Consiglio dei ministri della cultura europei a novembre.

“C’e’ una cooperazione molto forte tra Italia e Grecia- ha detto Franceschini– che coinvolge anche i nostri Carabinieri Tutela patrimonio culturale. Abbiamo ragionato in particolare di investimenti sui giovani artisti, perche’ se e’ doveroso tutelare il grande passato dei nostri due Paesi, e’ importante anche costruire un percorso comune sulla contemporaneita’, sugli scambi di giovani artisti, sulle industrie culturali e creative, anche convincendo insieme l’Europa. La Grecia- ha detto infine- e’ molto interessata alla nostra legislazione sull’Art bonus e abbiamo messo a disposizione le nostre strutture per spiegare loro come funziona”. I due ministri hanno anche ricordato il ruolo della scuola archeologica di Atene negli scambi di saperi e conoscenze in campo scientifico e culturale. La mostra alle Scuderie, ha poi aggiunto Mendoni, “e’ una occasione eccezionale per tornare a incontrare il ministro Franceschini e per promuovere e rafforzare le nostre relazioni in campo culturale. Il patrimonio culturale e’ un grande campo di cooperazione. Ognuno dei nostri due Paesi puo’ contribuire a creare sinergie a livello europeo”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:27
Print Friendly, PDF & Email