CULTURA. FONDAZIONE PICCOLOMINI, ZINGARETTI AD ARTISTI: NO FAVORI, LEGALITÀ.

PROTESTA DURANTE EVENTO A TRASTEVERE: “HAI PARALIZZATO ATTIVITÀ” (DIRE) Roma, 29 giu. – “Sulla Fondazione Piccolomini, che loro hanno occupato, visto che ci sono dei problemi abbiamo convocato il nuovo cda che, per la difesa della legalita’, ristabilira’ il diritto all’interno della fondazione, perche’ non si fanno favori a nessuno, neanche agli amici”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dal palco della manifestazione del centrosinistra romano a piazza Santa Maria Intrastevere, rispondendo ad alcuni artisti della Fondazione Piccolomini che lo hanno contestato durante il suo intervento. I manifestanti hanno esposto diversi cartelli: ‘Giu’ le mani dal patrimonio della Fondazione’, ‘Dov’e’ il cda?’, ‘Gli attori difendono la Fondazione Piccolomini’, e ancora ‘Zingaretti, hai paralizzato la Fondazione: chi paga i danni?’ e ‘Zingaretti, vuoi perdere il voto degli attori?’. Questa, ha aggiunto Zingaretti, “e’ la legalita’ come la intendo io. Se adesso magari lasciate che si svolga una manifestazione democratica…”. E a un partecipante alla protesta che gli spiegava di averlo votato, il governatore ha replicato: “C’e’ un equivoco, perche’ se tu mi hai votato dovresti sapere, visto che credi alla democrazia, che non si interrompono le manifestazioni democratiche. La prossima volta vota a destra”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 31