CUCCHI. BONAFEDE: CI VORREBBE RISPETTO PER CHI LOTTA PER LA VERITA’.

Ecco il nuovo Ministro della Giustizia

IN QUESTO CASO LA DROGA NON C’ENTRA NIENTE, SOLIDARIETA’ A ILARIA (DIRE) Roma, 16 nov. – “C’e’ stata la sentenza di primo grado sul ‘caso Cucchi’. Io, come sempre, non commento le decisioni dei magistrati ma sento l’esigenza di esprimere a Ilaria e a tutta la famiglia Cucchi la mia vicinanza”. Cosi’ su facebook il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. “La determinazione di Ilaria Cucchi- aggiunge- e’ l’emblema di quanto sia importante la ricerca della Verita’ e della giustizia. Tutti dovrebbero avere rispetto nei confronti di quei cittadini che lottano per la verita’ perche’ in fondo, anche nella diversita’ delle opinioni, c’e’ veramente un limite a tutto… e perche’ nel ‘caso Cucchi’ la droga non c’entra veramente nulla”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:71
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...