Crotone, esplode una barca con 23 migranti a bordo: vittime e feriti.

di Maria Carmela Fiumanò

Si sta aggravando di minuto in minuto il bollettino dell’incidente avvenuto in Calabria, a largo della costa di Isola Capo Rizzuto e Le Castella.

Una imbarcazione con a bordo decine di migranti ha preso fuoco mentre si stavano compiendo le operazioni di trasbordo su una unita’ della Guardia di Finanza al largo della costa crotonese. Lo riporta il quotidiano locale ‘Il Crotonese‘ spiegando che “l’imbarcazione e’ successivamente stata investita da una esplosione probabilmente causata dal carburante a bordo“. Sul posto le unita’ navali della Capitaneria di Porto di Crotone e della Guardia di finanza che stanno recuperando le persone finite in mare.

Come riporta il sito del quotidiano locale “Il Crotonese”, si sta aggravando di minuto in minuto il bollettino dell’incidente avvenuto in Calabria, a largo della costa di Isola Capo Rizzuto e Le Castella quando in mattinata e’ esplosa un’imbarcazione con ventitre’ migranti che venivano scortati dalla Guardia di Finanza per arrivare al porto di Crotone. “Il Crotonese” riporta che sono stati recuperati fino ad ora i corpi senza vita di quattro persone (tra cui una donna) e si cercano ancora quelli di altre due persone che si trovavano a bordo dell’imbarcazione. I feriti sono al momento cinque: due sono stati portati all’ospedale di Catanzaro con gravi ustioni, mentre altri 3 sono ricoverati presso i Crotone, dove si trovano anche i due finanzieri feriti (uno con la frattura di una gamba e uno con ustioni) che stavano soccorrendo i migranti quando l’imbarcazione e’ esplosa. Presso il Centro di accoglienza di Crotone sono state trasferite invece dodici migranti.

L’imbarcazione, viene ricostruito, era stata intercettata nella notte al largo di Sellia Marina ed era scortata da unita’ della Guardia di finanza verso il porto di Crotone quando si e’ incendiata ed e’ poi esplosa. I feriti tutti con gravi ustioni: in venti sono stati portati al porto di Le Castella dalle unita’ della guardia costiera di Crotone dove sono presenti diverse ambulanze del 118, Croce Rossa Italiana e Misericordie ed anche l’elisoccorso che ha compiuto il trasferimento di una persona in gravi condizioni. Altre due persone con gravi ustioni sono state portate all’ospedale di Crotone. 

La nave e’ visibile dalla spiaggia di Praialonga, vicino Isola Capo Rizzuto, e dalle spiagge limitrofe a Le Castella, anche quelle che ricadenti nella provincia del Comune di Cutro.

I bagnanti ancora in vacanza– riferiscono alla ‘Dire’ alcuni testimoni sul luogo- hanno assistito increduli dalle spiagge dove stavano facevano il bagno e prendendo il sole

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 86