COVID. DE FILIPPO (IV): SUBITO VACCINI ANCHE PER LAVORATORI ESSENZIALI.

(DIRE) Roma, 3 dic. – “La seconda ondata si e’ rivelata piu’ complessa e disordinata della prima. La lezione offerta dalla prima pandemia non e’ servita”. Lo ha dichiarato Vito De Filippo, capogruppo di Italia Viva in Commissione Affari sociali alla Camera, a proposito dell’informativa del ministro della Salute Roberto Speranza alla Camera. “Ora- ha continuato- bisogna andare avanti con grande diligenza, con particolare attenzione ai vaccini. Gli elementi chiave da considerare nella strategia di vaccinazione nazionale includono la capacita’ dei servizi di vaccinazione di fornire vaccini e forze lavoro qualificate e protette, facile accesso ai vaccini per le popolazioni target, sia in termini di accessibilita’ economica che di prossimita’ fisica. Diffusione dei vaccini con condizioni di trasporto e stoccaggio differenti, in particolare in termini di catena del freddo. Serve una comunicazione chiara sui benefici e sull’importanza dei vaccini per costruire la fiducia necessaria. Quanto ai gruppi a cui somministrare in via prioritaria i vaccini, si devono considerare gli operatori sanitari, le persone con eta’ superiore ai 60 anni, le persone in condizioni di salute a rischio ma anche lavoratori essenziali anche al di fuori del settore della sanita’, lavoratori che non possono essere distanziati nella loro attivita’, gruppi economici vulnerabili o gruppi a rischio elevati”. “Sugli elementi necessari all’attuazione del piano suggerirei un ulteriore elemento di riflessione, e’ importante che i processi di approvazione europei siano veloci. Serve anche una cabina, questa volta davvero, tra ministero, Conferenza delle regioni, medici, farmacisti, ma anche rappresentanti delle associazioni dei cittadini, che vanno coinvolti”, ha concluso.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 184 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: