CORSO DI AVVIAMENTO ALL’ APICOLTURA. LE OPPORTUNITA’ DI UN SETTORE CON UN TREND DI CRESCITA MOLTO ELEVATO.

Arce, 2 maggio 2017. Ultimi giorni per potersi iscrivere al corso di avviamento all’Apicoltura organizzato dalla XV Comunità montana Valle del Liri che si terrà il 6, 7, 13, 14, 20 e 21 maggio 2017 presso la sede di Arce in via Borgo Murata 34/b. L’apicoltura è un settore interessato da un continuo trend di crescita, dove sempre più persone manifestano interesse e curiosità verso il mondo delle api e che può costituire un’opportunità di sviluppo economico, sociale e ambientale.
L’apicoltura, però, è un’opportunità non scontata, da coltivare con passione, competenza ed impegno che non lascia spazio ad improvvisazione. Un progetto prudente che deve prevedere, innanzitutto, un percorso professionalizzante prima di cimentarsi con l’allevamento in proprio e che è il presupposto per vivere l’apicoltura, per passione o per reddito, con le gratificazioni che essa è in grado di offrire.

“La novità sta nel fatto che siamo di fronte ad un corso unico e primo nella sua realizzazione che assume un taglio teorico e pratico rivolto sia ai semplici appassionati, sia a coloro che vogliono iniziare ad immaginare di lanciarsi in questa meravigliosa attività il cui interesse e le prospettive di carattere economico riguarda non solo l’area territoriale della nostra provincia ma l’ambito dell’intera regione” -dichiara Presidente della XV Comunità montana Gianluca Quadrini che aggiunge: “L’obiettivo dell’ente montano è migliorare questo comparto per favorire la sua importante innovazione e valorizzare i preziosi prodotti che da esso derivano”

Significativo a tal proposito l’intervento della consigliera montana capogruppo e delegata alle associazioni Angela Mancini che ha fortemente voluto l’organizzazione del corso, non solo per soddisfare tutti gli appassionati al mondo delle api ma anche per aiutare a creare un reddito alternativo o primario e che afferma:”Quella dell’apicoltura è un’arte da valorizzare perché rappresenta un patrimonio unico di qualità e biodiversità in particolare perché acquistare il nostro miele sta diventando sempre più una rarità. Grazie al nostro meraviglioso territorio e alla grande biodiversità di una flora straordinaria possiamo puntare i nostri sforzi verso la creazione di un’attività legata alla natura come quello dell’apicoltura”.

Il corso, della durata di 12 ore totali suddivise in 6 incontri teorico-pratici fornisce le basi tecniche per imparare a gestire uno o più alveari, ed è rivolto a chi intende avviare un’impresa apistica, agli agricoltori interessati a diversificare la professione e all’attività di impollinazione delle api e a chi vuole semplicemente imparare a gestire le arnie a livello amatoriale. Grazie alle abilità e all’ottima preparazione della docente del corso, dott.ssa Forestale S. Di Gioia apicoltrice qualificatissima il corso sarà di altissimo livello.

Tutti gli interessati potranno presentare la domanda di partecipazione presso la sede della Comunità montana, dalle ore 9 alle 14. Il costo del corso è di 50 euro a partecipante e per richiedere ulteriori informazioni ci si può rivolgere al numero di telefono 0776.523171.

Ufficio stampa
Gianluca Quadrini
Presidente XV Comunità montana Valle del Liri
Angela Mancini
Capogruppo montano delegata alle Associazioni

Visite totali:19
Print Friendly, PDF & Email