CORONAVIRUS. ZINGARETTI: PARLARE DI NEGAZIONISMO È INGIUSTIFICABILE.

SEGRETARIO DEM A BARI ELOGIA EMILIANO PER GESTIONE EMERGENZA IN PUGLIA (DIRE) Bari, 5 set.“Purtroppo oggi a Roma ci sara’ una manifestazione di chi nega il covid. Chi ancora in questo momento nega l’esistenza del covid-19, nega tutto cio’ che abbiamo vissuto e pensa a una sorta di complotto internazionale. E se ci pensiamo bene, questo atteggiamento veramente irresponsabile, pericoloso e’ stato in parte alimentato sottotraccia in tutte queste settimane perche’ c’e’ stata una divaricazione tra chi ha fatto una scelta di campo per affrontare o non affrontare cosa ci stava accadendo. La divisione e’ stata tra chi ha scelto la vita o la polemica, chi la scienza o gli stregoni”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd Nicola Zingaretti nel corso dell’incontro a Bari ‘Buona prassi: Lazio e Puglia a confronto’ con Michele Emiliano. “Parlare ancora di negazionismo e’ ingiustificabile”, ha aggiunto Zingaretti che “da osservatore” ha elogiato l’operato della Regione Puglia nella gestione della emergenza che e’ stata figlia di “scelte di campo che si dovevano fare per affrontare o decidere di non affrontare quello che ci stava accadendo”. Per il segretario dei dem c’e’ stata la “divaricazione tra chi ha scelto la scienza e chi ha scelto la stregoneria, tra chi ha scelto la vita e’ chi ha scelto la polemica”. 

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 118