CORONAVIRUS. VENTURI AI SUPERMERCATI: PIT STOP PER RITIRO SPESA.

“STUDIAMO MODALITA’ DIVERSA, CHI SI METTE IN FILA SE LA MERITA” (DIRE) Bologna, 6 apr. – Un “drive through” non solo per i tamponi ma anche per ritirare la spesa al supermercato. L’idea la butta li’ il commissario per l’emergenza sanitaria in Emilia-Romagna Sergio Venturi, che oggi durante la diretta e’ tornato su un argomento a lui caro, possibili “modalita’ differenti” per arrivo della spesa a casa, “che si possono anche inventare”. Ed ecco l’idea della consegna della spesa dal finestrino dell’automobile, cosi’ come succede gia’ in diverse province dell’Emilia-Romagna per quanto riguarda i tamponi di verifica dei pazienti in guarigione. Il “drive through”, senza scendere dall’auto, “lo facciamo anche per cose piu’ impegnative che non consegnare una spesa”.
Da tempo Venturi insiste con le catene che gestiscono i supermercati perche’ favoriscano sistemi meno ‘rischiosi’ dal punto di vista sanitario per procurarsi la spesa, in particolare in favore degli anziani e dei soggetti piu’ a rischio. Si era parlato anche di estendere le esperienze di consegna della spesa in taxi che si sono viste in alcune realta’. Ma ora il commissario si aspetta di arrivare a qualche risultato concreto in tutta la regione. “Sarebbe bello poter dare un segnale di attenzione a chi la spesa la fa non come attivita’ sportiva ma per dare da mangiare alla sua famiglia”, sottolinea oggi. Tra l’altro le richieste sulla spesa sono tra le segnalazioni che piu’ frequentemente vengono rivolte allo stesso commissario, il quale ha coinvolto per questo il titolare delle Attivita’ produttive Vincenzo Colla. “Non ho ancora buone notizie sui supermercati, ma spero di averle domani. Ve le meritate tutti voi- si rivolge agli utenti della diretta Facebook- per i sacrifici che fate andando a fare le file davanti ai supermercati ad ogni ora del giorno”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:55
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...