CORONAVIRUS. MASCHERINE, ZINGARETTI: ALLA GOGNA TANTE PERSONE PER BENE.

“LEGITTIMO SCRIVERE DI VICENDA, MOLTO MENO SEMINARE VELENI E SOSPETTI” (DIRE) Roma, 14 mag. – Collaborazione con la magistratura da una parte, duro attacco ad alcuni organi di informazione dall’altra. Sulla vicenda delle mascherine il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, parlando in Consiglio regionale ha detto che “oggi scriverne e’ legittimo, giusto e facile, ma farlo seminando veleni e sospetti su persone perbene lo e’ molto meno. Non parlo del dibattito politico tra noi, che e’ utile e dovra’ continuare. E’ accaduto qualcosa di inaccettabile, come la campagna diffamatoria che nella rete ha sparso veleni ignobili su tante persone perbene, messe alla gogna. Oppure avere accusato me o la mia malattia come falsa e inventata, trattata in una clinica privata”. Il governatore ha quindi ribadito all’aula “totale collaborazione per accertare la verita’ e massima collaborazione tra noi, fornendo agli organi preposti tutti gli strumenti per accertare la verita’ e dotandoci di altri per il futuro, ma pensiamo anche a salvare vite umane e ridare un futuro alla nostra regione. Perche’ il virus non mette a rischio solo la nostra salute ma ha sconvolto le nostre vite, cambiando le nostre abitudini e il nostro lavoro”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite totali:70
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...