CORONAVIRUS. LAZIO, F. DE VITO: NUOVE PROSPETTIVE PER SALVARE TURISMO.

(DIRE) Roma, 4 mag. – “Il Piano Triennale del Turismo, che discutiamo oggi in commissione, si basa su dati anacronistici. L’emergenza Covid ha spazzato via il turismo internazionale e annullato anche quello nazionale. Dobbiamo costruire un’offerta turistica che valorizzi tutte le bellezze e le meraviglie del Lazio dai monti, ai laghi, al mare. Compresi tutti i ‘Piccoli Comuni’, molti dei quali hanno raggiunto un tasso di natalita’ pari quasi allo zero e nessuna prospettiva futura per i giovani che vi risiedono. Prendiamo ad esempio il comprensorio del Monte Terminillo. Nelle aree dei Comuni di Rieti, Cantalice, Micigliano, Leonessa e Cittareale rappresenta una delle piu’ importanti realta’ turistiche del Lazio, destinate alla pratica di attivita’ sportive montane stagionali. I 600.000 laziali appassionati della montagna ai quali vanno aggiunti gli extra regionali, non possono essere trascurati o sottovalutati. L’analisi dell’impatto ambientale del progetto presentato per il monte Terminillo non sara’ di nostra competenza, ma vigileremo con ogni mezzo affinche’ ci sia il rispetto del paesaggio boschivo e ci sincereremo che le strutture siano effettivamente ecosostenibili e ad impatto ambientale bassissimo. L’ambiente e’ una delle nostre stelle. Le critiche, se costruttive e portate nell’interesse generale ben vengano, purche’ ci si assuma la responsabilita’ di dimostrare che non siano fini a se stesse, ne’ strumentali o presentate per tutelare interessi personali. Come vicepresidente della commissione sviluppo economico e membro della commissione che si occupa di turismo e sport, sento di avere una grande responsabilita’. Credo che sia un dovere di tutte le istituzioni proporre e valutare ogni possibilita’ di prospettive per il futuro”. Cosi’ in un comunicato la consigliera regionale M5S del Lazio Francesca De Vito.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 272

Potrebbero interessarti anche...