CORONAVIRUS. DA REGIONE LAZIO 45 MLN A DISOCCUPATI, RIDER E COLF.

DI BERARDINO: “OLTRE 30MILA RICHIESTE DOPO 4 GIORNI DA BANDO” (DIRE) Roma, 8 mag. – Un “pacchetto complessivo di 40 milioni” per “andare incontro alle esigenze e ai bisogni di una serie di figure non ricomprese tra le misure ‘nazionali'”. E’ il provvedimento messo in campo dalla Regione Lazio per la fase due del Coronavirus e illustratore dall’assessore al Lavoro e alla Formazione, Claudio Di Berardino, nel corso di una conferenza stampa. Ad esempio c’e’ il “bonus per colf e badanti con un ammontare complessivo di 4,2 milioni e un contributo per ogni persona da 300 a 600 euro, a seconda del contratto che aveva- ha spiegato Di Berardino- Poi, alcuni tirocinanti non hanno potuto continuare la loro attivita’ e cosi’ abbiamo provveduto a ‘coprire’ questi ragazzi con un contributo di 600 euro questi ragazzi, per un ammontare complessivo del bando pari a 5,4 milioni. Abbiamo dato un aiuto ai rider, che hanno continuato a svolgere la propria attivita’, per la protezione e acquisto di dpi con un contributo di 200 euro a persona e’ un bando complessivo da 1,6 milioni”. La misura piu’ corposa riguarda le persone che non sono coperte ne’ dagli ammortizzatori sociali ne’ dal reddito di cittadinanza: “Ad esempio coloro che a fine anno o inizio di questo hanno finito gli ammortizzatori sociali, le piccole partite iva che lavorano nei teatri, nei cinema, i personal trainer o chi organizzava fiere ed eventi turistici. Abbiamo pensato a loro nel tentativo di allargare una protezione per persone e famiglie in modo da potere essere vicini a loro come Regione essere con un contributo di 600 euro a persona e un importo complessivo di 24 milioni”.

Non solo disoccupati o lavoratori in generale, ma ci sono anche gli studenti tra i destinatari degli interventi messi in atto dalla Regione: “Con il bonus connettivita’ consentiamo agli studenti universitari la possibilita’ di acquistare pc, tablet, notebook, schede e strumentazioni fondamentali per il collegamento a internet acquistati da febbraio a oggi, con un importo complessivo della misura di 4,8 milioni e un contributo a studente di 250 euro” Tutte queste misure “sono uscite questa settimana, la prima a essere pubblicata (il 4 maggio) e’ stata quella sui tirocini, poi i rider, colf e badanti, disoccupati e infine gli studenti- ha aggiunto Di Berardino– Al momento abbiamo piu’ di 30mila richieste e siamo a 4 giorni dall’inizio”. Infine, la Regione Lazio ha istituito anche una misura “rivolta a tutti coloro che sono interessati dal sovraindebitamento e sono vittime di usura o estorsione, con un fondo di 400mila euro di contributi che si aggiungono alle misure esistenti. L’obiettivo e’ quello di dare 3mila euro a famiglie e pmi del Lazio”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:100
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...