Coronavirus, Cicchitto (Rel): “Per una serie di irresponsabilità non siamo ancora attrezzati per la fase 2”.

“Dedicato ai moderni untorelli; oltre ai buffoni da tastiera esistono anche gli incoscienti da orchestrina che ritenendo di essere immuni, stanno andando in giro a far danni fra i loro coetanei e poi fra tutte le altre persone, dalla Sardegna alla Toscana a Roma. Questi incoscienti untorelli sono ispirati da cattivi maestri che da giorni stanno spiegando che in Italia il virus è indebolito e quindi si può far di tutto. Non parliamo poi di chi, in pieno conflitto di interessi, essendo proprietario o proprietaria di discoteca, spiega che li si può far di tutto perché tutto è tranquillo. Ciò detto a sua volta il governo ha certe  responsabilità perché non doveva consentire l’apertura delle discoteche dove tutti sanno – tranne chi è interessato per business – che il distanziamento fra le persone è impossibile e l’uso delle mascherine è improbabile. Governo e regione poi devono organizzare i tamponi negli aeroporti visto quello che sta accadendo con la Grecia, Croazia, la Spagna e Malta: anche in quel caso, forse, bisognava intervenire prima. Non si capisce infine che cosa aspettiamo per dar via libera al Mes. Già oggi è evidente che anche per una serie di irresponsabilità non siamo attrezzati per la fase due. Dopo di che tutti dovrebbero leggere e imparare a memoria quello che ieri ha scritto l’infermiere che lavora in terapia intensiva”. 
Visite: 130

Potrebbero interessarti anche...