COP25. BONELLI: ACCORDO FINALE SABOTATO DA SOVRANISTI E POPULISTI.

DIRE) Roma, 15 dic. – “Il sovranismo e il populismo alla Trump e Bolsonaro hanno ucciso le aspettative di milioni di giovani in tutto il mondo che chiedevano provvedimenti urgenti e radicali nella lotta al cambiamento climatico sabotando l’accordo finale della Cop25.” Cosi’ in una nota il coordinatore dell’esecutivo dei Verdi Angelo Bonelli, che prosegue: “L’America di Trump che riapre le miniere di carbone e vuole Trivellare il polo Nord, il Brasile di Bolsonaro responsabile in un solo anno di oltre 10 mila km/q di foresta amazzonica distrutta e che ha portato a sistematiche invasioni delle terre indios, sono queste le politiche prese ad esempio dal populismo e dal sovranismo globale. Anche quello italiano, grazie a Salvini e Meloni, e’ sulla stessa lunghezza d’onda, tutti insieme stanno attaccando e compromettendo la possibilita’ di salvare questo Pianeta: il populismo e’ l’egoismo del presente mentre l’ecologismo rappresenta l’etica del futuro”. “È per questo che siamo costretti a commentare le notizie che giungono dalla Cop25 di Madrid che hanno deluso le aspettative di tutti gli ecologisti, a partire dalle giovani e i giovani dei Fridays For Future. Purtroppo c’e’ una distanza abissale tra l’urgenza dettata dagli scienziati e cio’ che e’ emerso da questa Cop25- conclude Bonelli- che sancisce un criminale fallimento senza precedenti e mette a rischio il futuro del nostro Pianeta”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 134

Potrebbero interessarti anche...