COMUNALI. NEL LAZIO 20-21 SETTEMBRE SI VOTA PER 34 SINDACI, DA FONDI A CECCANO.

(DIRE) Roma, 2 set. – Il 20 e 21 settembre si vota anche nel Lazio. Non solo per il referendum costituzionale ma anche in alcuni Comuni, di tutte e cinque le province, per il rinnovo del Consiglio municipale e del sindaco. Sono 34 i Comuni che vedranno rinnovati gli organi istituzionali. Tra quelli piu’ popolosi si segnalano Fondi e Terracina, in provincia di Latina, Colleferro, Albano Laziale, Anguillara e Zagarolo nella Citta’ metropolitana di Roma, e Ceccano in provincia di Frosinone. Ma alle urne andranno anche i cittadini di alcuni affascinanti borghi laziali, come Bomarzo, Ariccia, Cervaro, Castelnuovo di Farfa e Fontana Liri. In particolare, tra le sfide piu’ importanti, c’e’ quella di Fondi, comune pontino di 37.180 abitanti, dove i candidati sono 6: Raniero De Filippis, sostenuto dal Pd, Giuseppe Manzo del Movimento 5 Stelle, Beniamino Maschietto, sostenuto da 6 liste tra cui Forza Italia e Lega, ma non Fdi che appoggia invece Giulio Mastrobattista. E poi ci sono Francesco Ciccone della lista Fondi Vera e Luigi Parisella sostenuto da tre liste civiche. A Terracina, il piu’ grande tra i comuni laziali al voto con i suoi 44.233 residenti, dove il 3 luglio scorso ha fatto tappa anche il leader della Lega, Matteo Salvini, i candidati sono 7: Valentino Giuliani, sostenuto appunto da Lega e Forza Italia, Armando Cittarelli del Pd, Piero Vanni del M5s, Andrea Bennato dei Gilet arancioni, Roberta Tintari, sostenuta da ‘Cambiamo con Toti’ e Fdi, ed ancora Gianfranco Sciscione e Gabriele Subiaco. In entrambi i Comuni pontini da sottolineare come al primo turno Lega e Forza Ialia si siano presentate insieme ma senza Fdi, che ha schierato in entrambi i casi un suo candidato.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 179