#compralocalecompraciociaro: questo lo slogan dell’iniziativa lanciata da Confagricoltura Frosinone a sostegno delle proprie aziende.

#compralocalecompraciociaro: questo lo slogan dell’iniziativa lanciata da Confagricoltura Frosinone a sostegno delle proprie aziende associate per aiutarle a portare sulle tavole dei ciociari, ogni giorno, prodotti freschi e a km0: “Aiutiamo i produttori locali – sottolinea il Presidente Vincenzo del Greco Spezza – evitiamo i luoghi affollati per fare la spesa ed aiutiamo i nostri agricoltori e allevatori in questo momento di emergenza sanitaria, sociale ed economica”. Un giusto premio a chi continua a lavorare per garantire l’approvvigionamento dei beni essenziali a tutta la popolazione tra mille difficoltà logistiche e d’impresa. Ad oggi si contano perdite rilevanti in tutte le attività del settore agroalimentare e nella filiera del latte a causa dell’abbattimento degli ordinativi che ha toccato, in alcuni casi, anche l’80%: “Ecco perché – continua del Greco Spezza è più che mai fondamentale in questo momento sostenere le nostre filiere acquistando prodotti delle nostre terre che, tra l’altro, hanno una qualità che tutti ci invidiano. I nostri operatori del settore stanno facendo sacrifici e, come sottolineato anche dall’altra nostra campagna social, ci consentono di restare a casa ed avere il cibo sulle nostre tavole”

Intanto si avvicina la Pasqua che si annuncia estremamente difficile per gli allevatori di ovicaprini. Ristorazione, turismo, agriturismo, enoteche, mercati: tutti i canali di vendita connessi e trainati dalle festività pasquali, l’appuntamento clou del settore, sono completamente fermi, così come l’export. Confagricoltura Frosinone che sta monitorando attentamente l’andamento del settore: “Il momento difficile in cui ci troviamo – osserva il presidente del Greco Spezza – si può superare anche mantenendo vive le tradizioni e preferendo il made in Italy. La nostra confederazione nazionale ha chiesto al ministero delle Politiche agricole lo stanziamento di risorse per la realizzazione di un’immediata campagna promozionale, rivolta in particolare al canale della GDO e finalizzata a incentivare il consumo dell’agnello IGP. Sollecitiamo anche interventi straordinari a livello europeo e nazionale, per misure di sostegno urgenti”.

Visite totali:72
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...