Colle San Magno, il paese rende omaggio ai suoi emigrati.

DSC00029Tradizionale appuntamento con la Festa dell’Emigrante in piazza Umberto I.

Gioia e commozione hanno accompagnato, come ogni anno, il tradizionale appuntamento con la Festa dell’Emigrante che si svolge a Colle San Magno.

Una manifestazione molto sentita in paese e con la quale l’amministrazione comunale del piccolo comune montano rende omaggio ai tanti cittadini residenti all’estero che tornano in paese proprio in occasione delle festività di agosto.
Molto semplice, ma piena di emozione la festa, che si è svolta in piazza Umberto i, tra musica, balli, canti e buona cucina.
DSC00034 (1)Spazio anche per il momento istituzionale, durante il quale il sindaco Antonio Di Adamo, insieme al vicesindaco Di Nota e a tutti i componenti della locale amministrazione, preceduti dall’Inno di Mameli, hanno reso omaggio agli emigrati presenti, sia adulti che giovani, donando loro un piccolo ricordo e una lettera di accompagnamento.

“Per noi che a Colle San Magno abitiamo e viviamo tutto l’anno – recita la missiva letta dal sindaco Di Adamo – la vostra presenza costituisce un momento di gioia, di familiarità, di allegria e di rispetto, ma soprattutto rappresenta un motivo d’orgoglio perché sappiamo con quale impegno e con quale entusiasmo portate in alto il nome del nostro meraviglioso paese con la vostra laboriosità e la vostra onestà”.
“In questa piazza, attraverso una semplice ma significativa cerimonia, trova sostanza l’emozione dell’orgoglio di essere cittadini di Colle San Magno: terra di gente onesta, laboriosa, operosa, capace di farsi onore sia in patria che fuori dai confini nazionali.
“La vostra comunità – ha concluso il sindaco Antonio Di Adamo – vi abbraccia tutti, uno ad uno, con calore ed affetto, con l’augurio di ritrovarci, di nuovo, il prossimo anno, per continuare a testimoniare questo splendido esempio di comunità, di amicizia, di legame con l’adorata Madrepatria.
Visite: 39