Codici: molte adesioni di medici, magistrati e pensionati al ricorso contro l’obbligo del vaccino antinfluenzale.

Ultimi giorni per aderire alla campagna avviata dall’associazione Codici in merito al ricorso al Tar contro l’ordinanza con cui la Regione Lazio ha disposto l’obbligo del vaccino antinfluenzale per gli over 65 ed il personale sanitario. Un’iniziativa che ha riaperto il dibattito sulla libertà di scelta, tema al centro dell’iniziativa di Codici, che contesta anche le fragili basi scientifiche su cui poggia il provvedimento.

“Stiamo registrando molte adesioni di medici, magistrati e pensionati – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – per loro presenteremo un ricorso autonomo”.

Per aderire alla campagna c’è tempo fino a lunedì prossimo. Sul sito www.codici.org è possibile scaricare l’apposito modulo, che può essere inviato via Pec all’indirizzo associazione.codici@cert-posta.it.

Oltre alla libertà di scelta, come detto, l’altro tema al centro del ricorso al Tar riguarda le ragioni del provvedimento. L’associazione Codici sottolinea che il vaccino risulta efficace solo in una quota che varia tra 70% e 85% dei vaccinati, non protegge da tutti i ceppi circolanti e non ha senso a livello di immunità di gregge, perché non è rivolto alla popolazione nazionale, ma a quella regionale.

Per ricevere informazioni sull’azione di Codici è possibile inviare un’email a segreteria.sportello@codici.org.

Roma, 28 maggio 2020

– Ufficio Stampa

CODICI Via Giuseppe Belluzzo 1, 00149 Roma

Tel: 06.5571996

E-mail: ufficio.stampa@codici.org

Web: www.codici.org

Visite: 86

Potrebbero interessarti anche...