CLIMA. ‘GREEN NEW DEAL’, INCONTRO A ROMA IL 3 RICORDANDO SEATTLE.

CON ECONOMISTA AMERICANO CAPALDO, 20 ANNI DOPO CONTESTAZIONE OMC (DIRE) Roma, 27 nov. Martedi’ 3 dicembre a Roma avra’ luogo ‘Seattle+20. Green New Deal and/for Community-led Local Development’, un appuntamento a cui interverra’ l’economista americano Jeronim Capaldo. L’incontro, organizzato dall’Associazione Fairwatch, dall’Associazione ong italiane (Aoi), e dalla Fondazione di Vittorio e Kyoto Club, prende le mosse da fatti che risalgono a 20 anni fa: il 29 novembre 1999, riferiscono gli organizzatori in una nota, a Seattle lavoratori, ambientalisti, studenti, femministe, contadini, cittadine e cittadini, preoccupati per gli impatti della globalizzazione sulle loro vite, bloccarono il vertice dell’Organizzazione mondiale del commercio. L’iniziativa puntava a contestare la direzione impressa da istituzioni nazionali e internazionali al governo di quei fenomeni. Vent’anni dopo un Green New Deal potrebbe rispondere alle loro preoccupazioni e richieste. Ma a quali condizioni? L’ente delle Nazioni Unite che si occupa di sviluppo e commercio, Unctad, ha lanciato una proposta concreta su come strutturarlo e finanziarlo. Capaldo, tra gli autori della proposta, sara’ a Roma per dialogare con associazioni, istituzioni ed esperienze d’impresa italiane su questi temi.

L’iniziativa sara’ aperta da un saluto del ministro dell’Istruzione, dell’universita’ e della ricerca, Lorenzo Fioramonti. Invitato il ministro per l’Economia Roberto Gualtieri. Hanno gia’ confermato la loro presenza i deputati Stefano Fassina, Rossella Muroni, Lia Quartapelle, Sara Cunial e Alessandro Fusacchia. Saranno presenti, tra gli altri, rappresentanti di imprese, associazioni, organizzazioni sindacali e ambientaliste, ong, Cassa depositi e prestiti e infine Confindustria. Appuntamento alle 9 a Roma, presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio 131.

Visite: 105