CINEMA. VENEZIA 77, IL LIDO CELEBRA RUOLO DONNE DELLO SPETTACOLO.

TRA I PREMIATI CHIARA TAGLIAFERRI E CHRISTIAN PETZOLD (DIRE) Roma, 26 ago. Arriva al Lido di Venezia il ‘WiCA – Women in Cinema Award’, un riconoscimento nato dalla consapevolezza che negli ultimi anni il ruolo della donna nel cinema e’ cambiato notevolmente e le artiste e professioniste dello spettacolo si stanno mettendo sempre piu’ in luce. ‘WiCA’ vuole contribuire alla visibilita’ delle donne all’interno dei piu’ importanti festival del cinema e lo fa partendo dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in programma dal 2 al 12 settembre. Questo e’ un premio assegnato da un’academy di giornaliste cinematografiche – composta da Fulvia Caprara, Alessandra De Luca, Titta Fiore, Alessandra Magliaro, Chiara Nicoletti, Cristiana Paterno’, Angela Prudenzi, Barbara Righini, Marina Sanna, Stefania Ulivi- alle donne della settima arte, ma anche agli uomini che nel corso della carriera o nelle ultime stagioni le hanno messe al centro del loro lavoro o valorizzate all’interno delle produzioni. L’appuntamento con la premiazione, condotta dalla scrittrice e attrice Claudia Conte, e’ l’8 settembre alle ore 16.00 all’Italian Pavilion – Hotel Excelsior del Lido. Tra i riconoscimenti gia’ assegnati ci sono quelli a Chiara Tagliaferri e a Christian Petzold. Tagliaferri e’ scrittrice, autrice e conduttrice radiofonica. Insieme a Michela Murgia ha ideato e scritto le storie del podcast ‘Morgana, la casa delle donne fuori dagli schemi’, un appuntamento mensile durante cui vengono raccontate storie di donne incredibili e fuori dalla norma. Inoltre, e’ coordinatrice editoriale per Storielibere.fm, la piattaforma piu’ innovativa di narrazioni audio online, e con Melissa P. e’ autrice del podcast ‘Love stories’. Petzold, invece, e’ tra gli autori tedeschi piu’ amati anche all’estero. Il suo ‘Undine’, nelle sale italiane con Europictures il 24 settembre, alla 70esima Berlinale ha ricevuto il Premio Fipresci e fatto guadagnare a Paula Beer l’Orso d’Argento per la miglior attrice. Il suo cinema ha sempre posto grande attenzione alla figura femminile mettendo in scena con grande sensibilita’ il ruolo della donna nelle sue diverse accezioni, da ‘La scelta di Barbara’ a ‘La donna dello scrittore’ fino a ‘Undine’.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 154

Potrebbero interessarti anche...