CINEMA. DAVID 65, ‘IL TRADITORE’ DI BELLOCCHIO MIGLIOR FILM DELL’ANNO.

LA PELLICOLA SU BUSCETTA LA PIÙ PREMIATA DELLA SERATA (DIRE) Roma, 9 mag. ‘Il traditore’ di Marco Bellocchio e’ stato il piu’ nominato e il piu’ premiato della 65esima edizione dei David di Donatello. Il film su Tommaso Buscetta si e’ aggiudicato, su 18 nomination, sei statuette: Miglior film, Miglior regia, Miglior attore protagonista a Pierfrancesco Favino, Miglior attore non protagonista a Luigi Lo Cascio, Migliore sceneggiatura originale e Miglior montaggio. A seguire, con cinque premi, ‘Pinocchio’ di Matteo Garrone, con tre ‘Il primo re’ di Matteo Rovere e con due ‘La dea fortuna’ di Ferzan Ozpetek. Tra i premiati anche Phaim Bhuiyan per il suo ‘Bangla’, che si e’ portato a casa il riconoscimento come Miglior regista esordiente. Statuette che, pero’, non sono state consegnate in diretta ma saranno recapitate ai vincitori nei prossimi giorni. Una scelta dovuta alle vigenti disposizioni governative per l’emergenza Covid-19. Per questa edizione, infatti, nessun red carpet, protagonisti del cinema italiano in collegamento da casa e Carlo Conti da solo, in diretta dallo studio 2 di Via Teulada a Roma. Un po’ di malinconia, ma tanta emozione. La cerimonia di premiazione non e’ stata animata soltanto dai candidati ma anche dalla celebrazione dei protagonisti che hanno reso grande il nostro cinema, come Alberto Sordi e Federico Fellini. Tra gli omaggi anche quello a Franca Valeri: una carriera indimenticabile e sorprendente, a luglio compira’ 100 anni e non ha mai vinto un David di Donatello fino ad oggi. In occasione della 65esima edizione, l’Accademia del Cinema Italiano ha voluto omaggiare questa grande attrice con il David Speciale 2020. “Alla sua visionaria intelligenza, patrimonio del nostro paese”, recita un frammento della motivazione. Tra i momenti emozionanti anche l’immancabile ‘In memoria’, il video celebrativo che ricorda i grandi della nostra cultura, scomparsi quest’anno. Tra questi, Franco Zeffirelli, Ugo Gregoretti, Andrea Camilleri, Valentina Cortese, Mattia Torre, Ilaria Occhini, Carlo Delle Piane, Carlo Croccolo, Flavio Bucci, Lucia Bose’ e Claudio Risi. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 217