CIACCIARELLI: “ IL GIRO D’AFFARI DEL TURISMO IN ITALIA SFIORA I 132 MILIARDI DI EURO IN UN ANNO. LE PROVINCE MEDIANTE UN BRAND LAZIO SIANO PROTAGONISTE DELLO SVILUPPO ECONOMICO.”

“Il giro d’affari nelle località turistiche italiane sfiora i 132 Miliardi di Euro in un anno. Oltre il 70 % dei volumi arriva dalle località lombarde, dal Lazio, dal Veneto, dalla Toscana e dall’Emilia Romagna. Sono coinvolte in tutta Italia circa 280 mila attività di commercio al dettaglio, 40 mila imprese della ricettività, oltre 182 mila ristoranti. Dal punto di vista delle attività economiche che gravitano attorno ai comuni italiani meta di visitatori, il Lazio è la prima regione, dove si contano in tutto oltre 73 mila attività turistiche, in crescita del 7% tra 2013 e 2018. E’ quanto emerge da una elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Registro Imprese, Aida – Bureau Van Dijk e su Istat.  Il Lazio e le sue Province, oltre a Roma Capitale, hanno nel patrimonio storico, archeologico e naturale una grande risorsa, un importante volano di sviluppo economico ed occupazionale.  Ritengo, pertanto, come ho più volte evidenziato, che si debba parlare di un brand Lazio, un sistema turismo Lazio che, partendo dalla Capitale, si ramifichi nelle Province. Mosso dalla ferma convinzione che le Province debbano essere coinvolte al pari di Roma Capitale nei servizi culturali, ho presentato un emendamento, approvato in Commissione Bilancio nel collegato, circa le norme in materia di beni e servizi culturali del Lazio. L’emendamento introduce l’obbligo per la Giunta, prima di procedere al piano triennale, di sentire, oltre alla città metropolitana di Roma Capitale e a Roma Capitale, le province e gli enti locali interessati. Questo emendamento è finalizzato al coinvolgimento dei territori e di tutti gli stakeholders, per far sì che tutte le province, ad iniziare da Frosinone, entrino pienamente nel sistema turistico Lazio e che non vi sia una visione centralizzata esclusivamente su Roma, pur considerando l’importanza del patrimonio storico della Capitale. E’, altresì, indispensabile allo sviluppo turistico operare importanti investimenti in infrastrutture,  anche al fine di garantire un sistema trasporti efficiente ed adeguato alle esigenze contemporanee degli investitori e degli stessi turisti che scelgono il Lazio come meta. “ E’ quanto dichiara il Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio il Consigliere Regionale Pasquale Ciacciarelli. 

Potrebbero interessarti anche...