Chievo-Frosinone 2-0.

Il Frosinone regge solo un tempo, nella ripresa ripresa prende in un minuto 2 gol al 54° con Obi ed al 55 con Vignato, inutile le quattre punte schierate da Nesta alla fine della partita, la squadra ciociara scivola al sesto posto. Il primo tempo tutto del Chievo che però non riesce a segnare, il Frosinone come al solito lento nel palleggio, senza idee e costretto dalla squadra veneta a rimanere nella propria metà campo con gli attaccanti Dionisi e Novakovich che serviti male dai centrocampisti non riescono a fare un tiro nello specchio della porta. Nella ripresa subito sotto di 2 goal in un minuto, Nesta finalmente si decide a cambiare qualcosa e fa entrare al 58° Gori per Maiello e Ciano per Tabanelli. La squadra ciociara ora è più veloce nel palleggio e si porta più spesso nell’area avversaria. Ma veniamo alle azioni più importanti soprattutto del Chievo che ha fatto la partita ed il Frosinone a difendersi per tutti i 45 minuti. 02° possesso prolungato della squadra veneta, al 4° l’unica azione discreta del Frosinone, Dionisi serve Novakovich che allunga per Tabanelli che da buona posizione calcia a lato della porta di Semper. 8° possesso prolungato del Chievo per cercare un varco nella difesa ciociara. 9° punizione batte Renzetti per Segre che di testa impegna Bardi. Il Frosinone per lunghi tratti non riesce ad uscire dalla sua metà campo. 20° Punizione di Maiello che manda direttamente sul fondo. 26° angolo per il Frosinone, Capuano la prende di testa , alta sulla traversa. Al 35° ci prova Djordjevic, palla di poco alta sulla traversa. 43° Capuano per Rohden, palla fuori in fallo laterale, 45° 2 minuti di recupero, al 47° finisce il primo tempo con la netta supremazia del Chieno. Nella ripresa la squadra ciociara sembra voler contrastare più in alto la squadra veneta, al 51° buona azione del Frosinone, Rohden serve al limite dell’area Novakovich che fa da sponda a Dionisi che spara alto sulla traversa. 54° gol del Chievo, Obi riceve palla da Djordjevic e fa secco Bardi sulla sua destra. al 55° Il Chievo raddoppia con Vignato che nell’area piccola servito da Giaccherini, tutto solo ti testa manda la palla a fil di palo sulla sinistra di Bardi che non ci arriva. Nesta fa subito 2 cambi al 58° escono Tabanelli per Giano e Gori per Maiello, al 71° altri 2 cambi Haas  per Rohden e Beghetto per D’Elia, il Frosinone è a trazione anteriore e si avvicina più spesso all’area avversaria con molti cross che nessuno riesce a mettere dentro, al 74° Ariaudo è leggermente infortunato ed esce per Ardemagni, la squadra è sbilanciata troppo in avanti con 4 attaccanti, riesce ad impensierire il Chievo che ora gioca di rimessa e cerca di non prendere gol. Si arriva al 90°, 4 minuti di recupero, al 93° è ancora il Chievo che va avanti Garritano servito da Ceter scocca un bel tiro  a giro che Bardi riesce a parare. Il Frosinone perde e scivola al sesto posto.

Visite: 2349

Potrebbero interessarti anche...