Chiesa Evangelica Valdese di Ferentino.

Si chiude mercoledi 8 novembre, alle ore 18.30 presso la Biblioteca comunale A. Giorgi, il ciclo di conferenze dedicato al 500° anniversario della Riforma, organizzato dalla chiesa valdese di Ferentino. Interverrà il prof. Lothar Vogel, docente di storia della chiesa alla Facoltà valdese di teologia di Roma. Il titolo della conferenza, “Martin Lutero: padre della chiesa, genio della teologia”, vuole fornire una chiave di lettura a tutto tondo del personaggio che è agli inizi e al fondamento della Riforma del XVI secolo. Insomma, Lutero considerato nella sua interezza e allo stesso tempo nella sua complessità. La ricorrenza del 500° ha suscitato un notevole interesse anche in Italia, e non soltanto negli ambienti religiosi. Sono apparse varie bibliografie (le ultime due in ordine cronologico sono del prof. Adriano Prosperi e della prof.ssa Silvana Nitti) e numerosi studi. Perfino le reti televisive nazionali si sono interessate all’evento: richiamiamo la puntata del 30 ottobre scorso della trasmissione Passato e presente di Paolo Mieli. Non sono mancate, ovviamente, le presentazioni distorte e infondate, che da secoli inquinano l’opinione pubblica degli italiani su Lutero: a titolo di esempio citiamo la risposta del pastore Eugenio Bernardini, moderatore della Tavola valdese, a un articolo di Paolo Isotta, pubblicata da “Il fatto quotidiano” del 20 ottobre. Nel complesso, però, la presentazioni di Lutero e della Riforma hanno fatto un grande salto di qualità, grazie soprattutto al clima di rilancio ecumenico promosso da papa Francesco. Tutto questo induce all’auspicio che anche nei libri di testo su cui studiano i nostri giovani si arrivi a dare un’informazione più precisa e completa di quello straordinario movimento che, piaccia o non piaccia, è anch’esso all’origine del mondo moderno. Anche se resta vera l’osservazione del cardinale Ravasi, al convegno della Federazione delle chiese evangeliche in Italia del 28 ottobre, a proposito del fatto che molto cammino c’è ancora da fare, soprattutto a livello popolare.

Visite totali:19