Cena AVSI-point di Frosinone.

IMG-20160417-WA0001Davvero una bella serata, quella organizzata dall’AVSI-point di Frosinone. Per il diciasettesimo anno consecutivo nonostante il pesante momento di crisi, ancora una volta più di 500 biglietti sono stati staccati dagli organizzatori, per la cena di beneficenza, presso il ristorante “Il Giardino” a Ferentino, per raccogliere fondi per finanziare sei progetti di solidarietà. Dal Sud Sudan fino alle nostre città, passando per la Siria e i campi profughi in Iraq, Libano e Giordania. La Campagna Tende quest’anno propone di sostenere il cammino di chi è stato costretto a lasciare la propria casa, almeno per un tratto.IMG-20160417-WA0010

Lo slogan delle Tende di quest’anno è “Profughi e noi. Tutti sulla stessa strada”

I sei progetti finanziati riguardano:

Durante la serata c’è stata la testimonianza diretta di Jihan Rahal, responsabile dei progetti AVSI in Libano, che ha raccontato a tutti la sua toccante esperienza, nel campo profughi libanese, dove sono ospiti migliaia di siriani fuggiti dalla guerra con tantissimi bambini, ed ha proiettato immagini girate da lei e che hanno davvero commosso i tanti presenti.

Lo scorso anno l’Avsi-Point di Frosinone, attraverso la cena e le altre iniziative, ha raccolto e inviato più di 12 mila euro per la realizzazione dei progetti.

Presenti alla cena, il senatore Francesco Scalia, la senatrice Maria Spilabotte e tante amministrazioni comunali, rappresentate da consiglieri, assessori, presidenti, sindaci dei comuni di Ferentino, Veroli, Alatri, Frosinone ed il professor Salvatore Abbruzzese, noto sociologo dell’Università di Trento. Ma c’era tanta, tantissima, gente comune che quest’anno, pur con enormi sacrifici ha voluto esserci, per dare il suo contributo, per aiutare gli ultimi del mondo ad avere diritto a vivere ed a farlo con dignità.

Ma l’Avsi di Frosinone promuove anche il sostegno a distanza, quasi duecento le adozioni in provincia di Frosinone, che con un contributo minimo, corrispondente ad un caffè al giorno 85 centesimi (312 euro annui) può cambiare la vita di un bambino.

La Fondazione AVSI è una organizzazione non governativa, ONLUS, nata nel 1972 e impegnata con 107 progetti di cooperazione allo sviluppo in 30 paesi del mondo di Africa, America Latina e Caraibi, Est Europa, Medio Oriente, Asia e maggiori informazioni si possono reperire sul sito www.avsi.org.

Potrebbero interessarti anche...