Cassino: presentata la seconda edizione di “Unicittà”.

Oggi in Sala Restagno alla presenza del Sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro e del Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio meridonale, Giovanni Betta, è stata presentata la seconda edizione di “Unicittà. L’Università incontra la città nella citta’”. Unicittà è l’iniziativa di punta della Delega alla Diffusione della cultura e della conoscenza, la delega di Giulia Orofino, che nell’ ateneo cassinate si occupa di terza missione culturale. Per il secondo anno Unicittà si propone di centrare l’obiettivo che la Delega si è posta scegliendo come logo l’acronimo SCIRE: mettere Società e Cultura in Relazione. I risultati dell’anno scorso sono stati gratificanti. Quindi si è confermata la formula della manifestazione: innanzitutto la fondamentale collaborazione con il Comune di Cassino, che è co-protagonista di Unicittà, in particolare con le Assessore alle Attività Produttive e ai Rapporti con l’Università Paola Verde e alla Cultura, Turismo, Spettacolo e Pubblica Istruzione Nora Noury. Poi la scelta dei luoghi in cui i docenti dei 5 Dipartimenti Unicas presentano le loro ricerche: fuori dal Campus, dentro la città, nelle sue sedi istituzionali (la Sala Restagno), nei luoghi di svago e di aggregazione sociale (il Parco Baden Powell, il Bar Shine), in uno dei suoi più importanti centri di cultura e di arte (il Camusac).
Il Dipartimento di Scienze Umane Sociali e della Salute inaugura “Psicologi al bar”, una serie di incontri che trasforma le chiacchiere da bar in discussione e confronto su temi legati alle emozioni e ai bisogni interpersonali. Il Dipartimento di Lettere e Filosofia mette in campo il suo Laboratorio di musica per raccontare il rock in modo nuovo, unendo suoni e parole dal vivo, e lo fa il giorno del solstizio d’estate, in occasione della Festa della musica, manifestazione internazionale coordinata dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Il Dipartimento di Economia e Giurisprudenza presenta, come risposta a una concorrenza internazionale basata sulla qualità e sul valore aggiunto della conoscenza, le nuove frontiere nel rapporto tra arte e impresa: sarà anche un’occasione per rendere omaggio a un imprenditore coraggioso della nostra città, che di questo intreccio virtuoso è stato pioniere, Sergio Longo, che ci ospiterà nel suo museo.

Unicittà promuove un dialogo continuo e dinamico con tutte le forze locali per affrontare le sfide sociali, economiche, culturali e politiche poste dalle innovazioni scientifiche e tecnologiche: comincia quindi a pensare e a progettare un nuovo modello di città, Cassino Smart, ospitando in questo primo appuntamento una superstar del light design internazionale, Pietro Palladino.

Infine il Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica affronta un tema di attualità purtroppo drammatica, invitandoci a riflettere sul binomio terremoto-costruzioni e illustrando gli strumenti di cui disponiamo per mitigare il rischio sismico. Poiché è tradizione di Unicittà coinvolgere anche i cittadini più giovani, è stato preparato per loro il puzzle della microzonazione e del Piano di emergenza del Comune di Cassino, con cui i bambini potranno imparare giocando. E per ‘addolcire’ un tema sicuramente drammatico, si degusterà una Torta Millefaglie.

Visite totali:10
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...