Cassino: Firmato il protocollo d’intesa tra Cassino e Xianning. Una spinta per imprenditoria e turismo.

output_immagine“L’appuntamento di oggi vuole essere soltanto l’inizio di un percorso che da questo momento Cassino e Xianning hanno intenzione di costruire passo dopo passo insieme.” Queste le parole con cui il vicesindaco di Cassino, Mario Costa, ha accolto questa mattina in Comune, insieme all’assessore Danilo Grossi ed al consigliere comunale e provinciale Andrea Velardocchia,

la delegazione cinese composta dall’On. Chen, Vicesegretario del PCC della Provincia di Xianning e Presidente della Commissione Affari politici e legislativi, dall’On. Xu (deputato dell’Hubei), Peng Yuyuan Rettore dell’Università dell’Hubei, Liang Yewei del Dipartimento per gli Affari Esteri, Wei Chaodong Direttore del Distretto economico speciale di Xianning e Fu Huojin Direttore della Camera di commercio per la firma di un protocollo di intesa tra Cassino e la città cinese di Xianning. “La firma del protocollo d’intesa – ha proseguito Costa – non è una semplice formalità, ma rappresenta la volontà di unire due città, accomunate dall’essere state per secoli centri culturali di vitale importanza nei rispettivi Paesi, con una storia millenaria alle spalle e con un presente che le vede essere punto di riferimento per i rispettivi territori sotto il profilo turistico, imprenditoriale ed economico. La storia di Cassino, famosa in tutto il mondo per il suo enorme valore storico e culturale, e tristemente conosciuta per i disastri subiti durante la Seconda Guerra Mondiale, è la migliore testimonianza della grande capacità del popolo cassinate di risollevarsi sempre, accettando nuove sfide.

54

Non solo, testimonia l’apertura di una città che, in modo particolare dal dopoguerra, è incline ad accogliere altre culture. Ed è in questo quadro che si inserisce anche il protocollo d’intesa che oggi firmiamo e che nasce dalla volontà di incrementare lo scambio tra la cultura dei nostri due popoli oltre che per sviluppare una sorta di cooperazione nel pieno rispetto dei principi che sono alla base del consolidamento delle relazioni diplomatiche tra la Repubblica Italiana e la Repubblica Popolare di Cina. Oggi gettiamo le basi per avviare una proficua e duratura collaborazione con l’obiettivo di far nascere una vera e propria amicizia tra le nostre città da cui possano scaturire una serie di iniziative finalizzate all’intensificazione dei rapporti tra piccole e medie imprese. Uno scambio tra due culture diverse che da questo momento iniziato ad integrarsi grazie anche agli scambi istituzionali – quello di questa mattina è solo il primo di una lunga serie – ai rapporti tra tour operators per quanto concerne il turismo ed alla collaborazione tra la nostra e la vostra università, andando a coinvolgere in maniera attiva le nuove generazioni che sono di certo quelle su cui bisogna maggiormente investire per fare in modo che il percorso intrapreso sia lungo e proficuo.”

025

L’assessore alla cultura Danilo Grossi che più volte nelle scorse settimane ha incontrato la delegazione cinese ha aggiunto: “l’augurio è che l’incontro la firma del protocollo d’intesa possa essere il primo passo per un futura collaborazione tra le due città, attraverso l’attivazione di rapporti sia di natura politica che economica. La delegazione cinese, nei precedenti incontri da cui è scaturito il protocollo d’intesa di questa mattina ha mostrato grande interesse per le realtà imprenditoriali del territorio e per le bellezze paesaggistiche ed archeologiche che caratterizzano la nostra città come luogo ad alta vocazione turistica. Interesse che hanno confermato anche nella giornata odierna che li ha visti trascorrere una bellissima giornata a Cassino durante la quale hanno avuto modo di visitare oltre alla nostra meravigliosa Abbazia anche l’intera area archeologica. Oggi abbiamo iniziato a costruire le fondamenta per una solida, proficua e duratura collaborazione con l’obiettivo di intensificare i rapporti tra piccole e medie imprese, con il contributo del Cosilam e grazie alla fondamentale presenza dello stabilimento Fca di Cassino, tra tour operators per quanto concerne il turismo, oltre che gli scambi istituzionali e tra le rispettive università. Ancora una volta Cassino ha dimostrato di saper cogliere l’occasione ed la scelta della delegazione cinese è la riprova dell’importanza che la nostra città ricopre nel panorama provinciale, regionale e nazionale.” 

Visite totali:20
Print Friendly, PDF & Email