CARCERI. TAVERNA (M5S): ASSURDO CENTRODESTRA CHE PROVA A SFIDUCIARE BONAFEDE.

(DIRE) Roma, 11 mag. – “Il centrodestra che prova a sfiduciare il Ministro Alfonso Bonafede, dopo la pandemia, e’ la cosa piu’ assurda che potesse accadere in Italia. Forse non sanno che a scarcerare i detenuti sono i giudici, non il Governo, non la politica, non un ministro e non un sottosegretario. I magistrati applicano la legge ed operano in totale autonomia e indipendenza, come sancito dalla nostra Costituzione. O forse lo sanno e fanno gli gnorri, perche’ una politica divisa sulla lotta al malaffare e’ una politica distratta che lascia spazio agli interessi del male. A noi, come Governo e come Parlamento, tocca fare le leggi ed e’ quello che stiamo facendo. Oltre allo ‘Spazzacorrotti’ e al potenziamento del contrasto al voto di scambio politico mafioso, la scorsa settimana e’ stato approvato un decreto che coinvolge le direzioni distrettuali e la Procura Nazionale Antimafia nelle scarcerazioni. Adesso e’ stato approvato dal Governo un decreto che rivede, alla luce della situazione sanitaria attuale, la possibilita’ che boss scarcerati in questi mesi facciano ritorno in carcere. A chi continua a gettare fumo negli occhi e ad attaccare senza un motivo reale chi si e’ sempre battuto a testa alta per l’affermazione dei principi di legalita’, a chi ha messo per un attimo in dubbio la forza con cui il Movimento 5 Stelle combatte la mafia e il malaffare, rispondiamo con i fatti”. Lo scrive su Facebook la senatrice M5S Paola Taverna, vice presidente del Senato.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:121
Print Friendly, PDF & Email