Capodanno a Roma, ecco tutti gli eventi.

ROMA  – Ben 12 istituzioni coinvolte, oltre 500 artisti per una giornata lunga 24 ore che inizierà alle 22.30 al Circo Massimo, poi 10 km di spettacoli, animazione e musica e quattro ponti collegando la Roma storica con quella moderna. Questi sono alcuni dei numeri della festa che tra il 31 dicembre e l’1 gennaio farà vivere la città in una veste nuova.

Aspettando la mezzanotte, poi l’alba e fino a sera la città si ritrova per una festa lunga un giorno tra storia, contemporaneità e comunità per dare il benvenuto insieme a un nuovo inizio attraverso un programma di eventi sui ponti di Roma e il suo lungotevere con installazioni, giochi di luci, concerti, laboratori per bambini, performance teatrali, letture, cinema, musica e ballo: Roma Capitale inaugura ‘1 gennaio 2017 – La festa di Roma’.

IL PROGRAMMA

Per il preludio al Circo Massimo, ha spiegato il vicesindaco di Roma e assessore alla Cultura, Luca Bergamo, ‘ci saranno 15 installazioni con performance e spettacoli di ‘nouveau cirque’ che lo ‘illumineranno’, e a mezzanotte faremo andare i cento violoncelli diretti da Enrico Melozzi per il countdown. Poi inizieremo con i dj‘.

Alle 3.30, invece, prenderà il via ‘La festa di Roma’.

Dal ponte più recente, il Ponte della Scienza che ha poco più di 4 anni di vita a ritroso nel tempo passando per il Ponte della Musica, Ponte Sisto e infine Ponte Sant’Angelo che celebra i 1880 anni di vita, dalle 3.30 del mattino alle 22 di sera questi spazi e il lungotevere tra i ponti storici diventeranno il palcoscenico di performance artistiche, musicali, teatrali e tanto altro ancora.

Entusiasmanti e divertenti le iniziative per i più piccoli con laboratori, animazioni e spazi musicali. Tantissimi i nomi che animeranno questa giornata di festa, tra questi: da Ascanio Celestini a Massimo Popolizio e Lucrezia Lante della Rovere, ad Ambrogio Sparagna, Raffaele Costantino e Giovanni Guidi, a Teho Teardo. Per continuare con i musicisti della JuniOrchestra, del Quartetto Sax Spmt, di Rane Jazz Quartett, Coro Gospel Spmt, Testaccio Jazz Orchestra, all’Orchestra di Piazza Vittorio.

E ancora, tre spazi per chi voglia contribuire alla festa della città per esibirsi, a disposizione di artisti di strada e gruppi amatoriali. Una prima assoluta, per un primo nuovo anno di una città che inizia a riconquistare il diritto al godimento della cultura per tutti i suoi abitanti.

Nel dettaglio, le attività promosse da Roma Capitale per la giornata dell’1 gennaio 2017 inizieranno a partire dalle 3.30 del mattino coinvolgendo i due versanti opposti della città: Ponte della MusicaArmando Trovajoli, tra il lungotevere Flaminio e lungotevere Cadorna, e il Ponte della Scienza, in zona Ostiense.

Dalle ore 3.30 il Ponte della Musica e il Ponte della Scienza saranno animati da Dj set di musica dance e elettronica (con Dj Knuf e Lady Coco) e da varie postazioni con servizi di street food, anche nelle aree limitrofe. Alle 4.30 sul Ponte della Musica si svolgerà, in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma, il concerto di musica elettronica e sperimentazione jazz con Raffaele Costantino e il pianista Giovanni Guidi, mentre, sul Ponte della Scienza sarà proposto, in collaborazione con il Teatro di Roma, l’evento site specific per il primo dell’anno dell’artista visiva MP5 e del musicista compositore e sound designer Teho Teardo, ispirato allo spettacolo Phantasmagorica, con una suggestiva combinazione di musica e immagini.

A seguire, su entrambi i ponti torna il Dj set di musica dance e elettronica fino alle 6.30, quando si accoglierà l’alba con il concerto dei 100Cellos, un ensemble di giovani musicisti di grande talento, capitanati dal maestro Enrico Melozzi, in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma. Per l’occasione l’ensamble si dividerà in due proponendo una doppia esibizione di 50 violoncelli, in contemporanea sul Ponte della Musica e sul Ponte della Scienza.

La mattina del primo giorno dell’anno è dedicata alle famiglie e ai bambini:

– Sul Ponte della Musica, in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma, si svolgerà alle ore 10 il progetto GiocaJazz di Massimo Nunzi, volto ad avvicinare i bambini e i ragazzi alla musica coinvolgendoli in giochi musicali ritmici e vocali, e alle 11 il concerto James Hall & Worship & Praise che allieterà il pubblico con un repertorio tra gospel, soul e jazz. L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone alle ore 11.50 l’esibizione della Schola Cantorum e alle ore 13 il concerto Note sul ponte del gruppo di fiati della JuniOrchestra Wind Ensemble, che eseguirà musiche di Lully e Handel. Gli eventi musicali sul ponte si alterneranno alle attività curate dall’Associazione Tea in collaborazione con le Biblioteche di Roma: ore 10.45 spettacolo di burattini Pulcinella e il cane, ore 11.30 spettacolo Raccontiamo: Sogno di una notte di mezz’estate, tratto da W. Shakespeare, ore 12.15 lo spettacolo di burattini La Canzonetta di Orlando, tratto dall’Orlando furioso, e dalle 11 alle 13 attività continuative di animazione e laboratori lungo tutto il ponte, con giochi, libri e teatrini. – Sul Ponte della Scienza si svolgerà (ore 10-11.45-13) il laboratorio per bambini e ragazzi dai 3 agli 11 anni sul tema della matematica Ora facciamo i conti! a cura del Laboratorio d’arte di Palazzo delle Esposizioni – Azienda speciale Palaexpo. Alle ore 11 e alle ore 12.30 avrà luogo lo spettacolo L’albero di Rodari, con la lettura di fiabe e filastrocche che Gianni Rodari ha dedicato al Natale, al Capodanno e all’Epifania, a cura de La Piccola Compagnia del Piero Gabrielli, in collaborazione con il Teatro di Roma.

Agenzia DIRE  www.dire.it

 

Potrebbero interessarti anche...