Caos nel trasporto pubblico.

“La riapertura delle scuole purtroppo non avverrà con la serenità e la giusta tranquillità che i nostri ragazzi meritavano dopo un lungo periodo di incertezze.” 

Il Presidente del gruppo provinciale di Forza Italia, Gianluca Quadrini, dopo l’incontro tra Stato-Regioni,  si sofferma sulle problematiche che gravano attorno alla riapertura degli edifici scolastici e in particolar modo sul caos per il trasporto pubblico.

“Purtroppo il problema dei banchi non è il solo punto interrogativo per questo inizio anno scolastico. Per un inizio delle lezioni che avviene in un momento di emergenza sanitaria, ci aspettavamo un servizio del trasporto pubblico del tutto sicuro e ben organizzato invece, a pochi giorni dalla riapertura delle scuole, tante sono ancora le incertezze legate al sistema del trasporto. Capienza, distanziamento, numero delle corse.”

“ Mi rendo conto che le effettive difficoltà organizzative fanno si che la mobilità degli studenti rimane uno dei punti critici in questo momento -conclude Quadrini – mettendo nella condizione  le molte  famiglie ad organizzarsi per portare i figli a scuola.  Aumenterà, in questo modo,  il trasporto privato e diminuirà quello pubblico e temo che questa condizione influirà negativamente tanto sul traffico cittadino che sul livello di inquinamento dell’aria.”

Visite: 220