CALCIO. ZAMPA: PREMESSE PER RIPRESA SERIE A, MA NUOVO POSITIVO FERMA TUTTO.

(DIRE) Roma, 13 mag. – “Le modifiche del protocollo della Figc sono dettate da una necessita’ di mettere in sicurezza gli atleti e tutti quelli che ruotano intorno a loro. C’e’ la possibilita’ di riprendere gli allenamenti di squadra e mettere le premesse per tornare a riaprire la serie A”. Cosi’ la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, ai microfoni di radio Kiss Kiss Napoli, in relazione alla possibile ripresa del campionato di calcio. “Si tratta di stare in ritiro e ripartire tutti con le stesse condizioni di salute ed in sicurezza. Se uno si ammala la quarantena scatta per tutti”, aggiunge Zampa che osserva che “altrimenti si tornerebbe a sospendere tutto. La responsabilita’ delle squadre e delle federazioni, dei club, di chi si occupa della loro salute consegna loro una grande responsabilita’ che devono esercitare nei propri interessi e per il lavoro che fanno. Qui si parla di indotti economici molto grandi, per questo si parla per la serie A di una ripresa”. Se ci fosse “un nuovo positivo all’interno di un gruppo di lavoro” si fermerebbe “tutto. Senza dubbio se scatta automatica la quarantena si ferma anche il campionato. Il modello tedesco? Se non ti fermi tu ti ferma il virus. Avere cura per il calcio vuol dire avere cura per le persone che ci lavorano in questo mondo. Il ministro Spadafora ha spiegato bene che i medici delle squadre dovranno assumersi tutte le responsabilita'”. Ci sono ipotesi di ripresa anche per la serie B. Ma “compete al Ministro dello Sport. Da quello che so si e’ presa un’altra settimana per valutare non solo la serie B, ma anche agli altri sport di squadra. Ma e’ una decisione che spetta a Spadafora anche per una sorta di senso di equita'”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 191

Potrebbero interessarti anche...