Calcio Fiorentina-Frosinone Scalia a Renzi: Dopo Udine non può essere vietata anche Firenze.

scalia“Il provvedimento va mitigato e, in rispetto dell’ordine pubblico, va comunque permessa la trasferta della tifoseria canarina a Firenze.” Inizia così il comunicato del Senatore del Partito democratico, Francesco Scalia, sulla decisione del Prefetto di Firenze che ha vietato ai sostenitori del Frosinone, in verità a tutti i residenti della Regione Lazio, di acquistare i biglietti per lo scontro calcistico di domenica 1 novembre al “Franchi” di Firenze.

Già per l’incontro di domenica 25 ottobre con l’Udinese, anche se per ragioni diverse e dipendenti dalla mancata ultimazione dei lavori nel settore ospiti del “Friuli”, per i tifosi giallo azzurri e’ stata impedita la partecipazione allo stadio e su questo Scalia, si ricorderà, nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione urgente al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, avanzando soluzioni alternative. Ora con il divieto di trasferta anche per Firenze, e con gli ovvi strascichi tra la tifoseria canarina e in generale nell’opinione pubblica provinciale, Scalia annuncia un‘altra interrogazione urgente al Premier Renzi, in ragione della competenza diretta in materia di sport, e al Ministro Alfano, per i risvolti di ordine pubblico che la questione evidenzia. “Non voglio mettere in discussione decisioni che fondano principalmente, mi sembra di capire, su una relazione delle Ferrovie dello Stato a proposito del rientro non proprio corretto di pochissimi tifosi del Frosinone dall’incontro con la Lazio del 4 ottobre scorso. Ma devo ricordare che all’incontro dell’Olimpico presero parte ben 4500 sostenitori dei giallo azzurri in un clima festoso e sanamente sportivo, che non può essere assolutamente oscurato da i comportamenti di un manipolo di facinorosi. Penso, quindi, che, pur in ossequio delle norme di contenimento della violenza e di isolamento di quelli che la praticano, alle quali abbiamo creduto e continuiamo a credere in rispetto prima di tutto dello sport, il divieto totale per i residenti laziali di assistere all’incontro del “Franchi” sia eccessivo e penalizzante. Pertanto, chiedo l’intervento del Premier Renzi e del Ministro dell’Interno Alfano al fine di trovare un’altra soluzione.”

Visite: 34