Bologna-Frosinone: 1-0. La squadra ciociara rimane a zero punti in classifica.

Mounier

Mounier

Il Frosinone scende al Dall’Ara con (4-4-2) Leali; Rosi, Diakitè, Blanchard,  Pavlovic; Paganini, Chibsah, Sammarco, Tonev; Longo, Dionisi. Il Bologna risponde con (4-3-3): Mirante; Ferrari, Oikonomou, Rossettini, Masina; Taider, Diawara, Pulgar; Brienza, Destro, Mounier. Arbitro dell’incontro Orsato di Schio, coadiuvato dagli assistenti Crispo e Valeriani, IV uomo: Fiorito; Addizionali 1 e 2: Gavillucci, Manganiello.

Tutte due le squadre cercano di scrollarsi di dosso lo zero in classifica che comincia a pesare. Parte bene il Bologna con tiri di Taider, Mounier e Brienza, il Frosinone si difende con ordine e cerca di controbattere con tiri di Blanchard di testa e Tonev. Al 15° il Bologna si rende pericoloso con Destro che servito da Brienza cerca il tiro al volo che strozzato va lentamente verso Leali che para. Supremazia territoriale del Bologna, il Frosinone cerca di agire in contropiede. Al 25° il Frosinone sembra padrone del centrocampo ma è il Bologna che passa in vantaggio al 28° con Mounier che, pescato bene da Oikonomou, con un preciso diagonale, fa secco Leali. Il Frosinone cerca di reagire ma la manovra è lenta ed i pericoli per la porta di Mirante sono pochi. Al 30° Longo impegna di testa Mirante, al 44° Diatikè di testa manda di poco alto. Nel secondo tempo parte forte il Bologna per cercare di sorprendere di nuovo il Frosinone. Scambio Brienza – Mounier che calcia sull’esterno della rete. Stellone fa entrare Ciofani, Soddimo e Verde per cercare di pareggiare la partita, il Bologna addormenta  a tratti la partita che si fa dura ed Orsato è costretto a fischiare spesso per ammonire i giocatori più fallosi, il Frosinone cerca di impensierire la squadra emiliana con D. Ciofani che tenta in tutti i modi di centrare la porta ed impegna Mirante con tiri sopratutto di testa, al 75° servito da Rosi prende in pieno la traversa, 82° servito da un passaggio filtrante di Soddimo, il bomber ciociaro stoppa di sinistro, giravolta in area e tiro di destro, Mirante riesce ad acciuffare la palla. All’87° ci prova anche Rosi che effettua un tiro-cross che per poco non riesce a beffare Mirante. La partita finisce al 95° con un’altra sconfitta per il Frosinone e zero punti in classifica. La squadra ciociara nel secondo tempo le ha tentate tutte ma non è riuscita a pareggiare ed ora ci aspetta la Juventus che è andata a vincere a Genova ed è in netta ripresa.

Visite: 38