Biomedica Foscama: i sindacati rispondono a Baldassarri.

?

 UGL CHIMICI, UILTEC E FEMCA CISL BIOMEDICA FOSCAMA

BIOMEDICA FOSCAMA, I SINDACATI UGL CHIMICI, UILTEC E FEMCA CISL REPLICANO ALLE DICHIARAZIONI DELL’EX RAPPRESENTANTE LEGALE

Apprendiamo con soddisfazione l’attenzione di Baldassarri nei confronti dei lavoratori della Biomedica Foscama di Ferentino. Meglio avrebbe fatto il dirigente ad avere lo stesso livello di sensibilità negli otto anni precedenti, in cui ha creato non poche difficoltà ai lavoratori con il mancato versamento dell’imponibile previdenziale Inps, lo stipendio di Settembre, Ottobre, il rateo della 13esima e 14esima e il Tfr. Poi il mancato versamento dei contributi Fonchim trattenuti ai dipendenti in 60 buste paga per cifre piuttosto consistenti. Inoltre mancano all’appello le buste paga di Ottobre e di fine rapporto di lavoro non consegnate. Solo ora l’ex rappresentante legale mostra attenzione mentre i sindacati continuano ad assistere i lavoratori nel tentativo di recuperare quanto loro sottratto con non poche difficoltà visti i ricorsi e le opposizioni messe in campo dalla Biomedica Foscama Group. I rappresentanti sindacali restano comunque fiduciosi nelle attività di tutte le istituzioni coinvolte affinché si arrivi a fare chiarezza su questa complicata ed intricata situazione e in attesa di un bando d’asta imminente, dissociandosi da ogni tipo di giudizio riguardo i rapporti tra Baldassarri e la curatela fallimentare.

Queste le dichiarazioni dei Segretari Ugl Chimici, Uiltec e Femca Cisl Valente, Piscitelli e Valeriani

Visite: 43

Potrebbero interessarti anche...