BIELORUSSIA. CONSIGLIO UE CHIEDE STOP VIOLENZE, SUPPORTA SANZIONI.

(DIRE) Bruxelles, 19 ago. – Si e’ tenuto oggi tramite videoconferenza un Consiglio europeo incentrato sulla crisi bielorussa. Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, ha espresso solidarieta’ al popolo bielorusso, chiarendo che l’Unione europea “non riconosce il risultato elettorale dello scorso 9 agosto”. Le violenze della polizia sono state condannate dai leader europei, che hanno chiesto delle investigazioni indipendenti e un dialogo costruttivo tra autorita’ e opposizioni bielorusse. Michel ha anche specificato che le proteste “non sono geopolitiche, ma riflettono una crisi nazionale”, aggiungendo che “il popolo ha il diritto di eleggere liberamente i propri rappresentanti”. Il Consiglio europeo ha trovato un supporto unanime nella decisione di imporre sanzioni agli individui responsabili delle violenze, delle repressioni e delle falsificazioni del risultato elettorale. “Supportiamo la richiesta di un dialogo inclusivo” ha concluso Michel: “Vogliamo una de-escalation della violenza”. 

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 812

Potrebbero interessarti anche...