Aziende e Professionisti “in rete” a Gaeta con “CLAAI Assimprese”.

 

Presentato alla Fondazione Caboto lo “Sportello Imprese”

Intervento del Sindaco di Gaeta Cosimino Mitrano e della Banca popolare di Fondi.

Dare vita ad una “rete” di imprese, professionisti ed aziende artigiane. E’ questo uno degli obiettivi della CLAAI Assimprese, l’Associazione datoriale di imprenditori e professionisti del Lazio meridionale che giovedì scorso, presso la Fondazione Caboto di Gaeta, ha presentato lo Sportello locale, con lo “Studio Grasso” del dott. Rosalino Grasso che coordinerà l’attività nel comprensorio di Gaeta.

Agevolazioni e finanziamenti della Regione Lazio, accesso al credito e bandi europei diretti, formazione finanziata sono stati i principali input dell’incontro cui ha partecipato il Sindaco di Gaeta, dott. Cosimino Mitrano che ha manifestato sostegno all’Associazione imprenditoriale che deve essere punto di riferimento delle realtà produttive locale e strumento di dialogo con le Istituzioni per un concreto aiuto alle tante imprese locali e ai giovani che vogliono fare impresa.

Ivan Simeone, direttore “CLAAI Assimprese Lazio Sud”, ha presentato l’Associazione e le motivazioni che hanno portato ad un nuovo impegno associativo d’impresa, soffermandosi sui finanziamenti dell’Artigiancassa Point, (credito@claai-assimprese.it) strumento a disposizione delle piccole imprese e attività locali e sul ruolo del Confidi di garanzia, in particolare del Confidi COSVIM. “CLAAI Assimprese”, realtà snella e professionalmente strutturata per sostenere concretamente le piccole imprese locali, guardando a solidi principi valoriali come l’etica di impresa, sussidiarietà e lo sguardo rivolto ai nuovi processi di sviluppo e digitalizzazione aziendale.

L’intervento del Dott. Paolo Testa, Responsabile della Filiale HUB di Formia della Banca Popolare di Fondi, filiale di coordinamento territoriale, che raggruppa le filiali di Formia, Gaeta, Scauri, Itri e Pico (quest’ultima in provincia di Frosinone), ha sottolineato come il compito di una vera banca locale, com’è la Banca Popolare di Fondi con i suoi 129 anni di storia, sia quello di sostenere lo sviluppo del territorio di riferimento. A differenza delle grandi banche, infatti, la Banca popolare di Fondi impiega le risorse finanziarie che raccoglie sul territorio per finanziare e sostenere esclusivamente il sistema economico locale. Il Dott. Testa ha sottolineato come nel corso dell’ultimo decennio la banca del territorio e la piccola impresa della provincia si siano ritrovate insieme ad affrontare le problematiche derivanti dalla crisi e dalle nuove sfide imposte dal mercato.

Ha inoltre sottolineato come la Banca Popolare di Fondi nello stesso arco di tempo abbia continuato regolarmente ad erogare il credito alle famiglie ed alle imprese, mentre a livello sia provinciale che nazionale si assisteva praticamente a fenomeni di “stretta creditizia”, con inevitabili ripercussioni negative sul sistema economico locale.

La Banca popolare di Fondi, per rafforzare e migliorare il rapporto Banca-Impresa, ha operato una profonda riorganizzazione, attraverso la creazione di strutture di coordinamento territoriale e di figure specialistiche, dislocate sul territorio, il cui compito è quello di rafforzare la conoscenza dell’impresa e fare in modo che quest’ultima non sia un semplice numero senza significato, bensì si configuri come un insieme di persone, un luogo concreto, un ambiente vivo, per essere valutata con attenzione, allo scopo di assisterla a 360°.

In tale contesto si colloca la collaborazione della Banca anche con lo sportello di Gaeta della CLAAI Assimpresa, associazione con la quale l’istituto di credito fondano già collabora da tempo sulla piazza di Latina, con l’obiettivo comune di sostenere le imprese del territorio e di conseguenza la crescita reale dell’economia pontina.

La dott.ssa Marina Gargiulo, consulente, ha illustrato le opportunità di accesso ai bandi europei diretti, di prossima emanazione (progetti@claai-assimprese.it), anche per le realtà associative oltre che imprenditoriali, soffermandosi sulle opportunità per una formazione finanziata per le aziende che hanno dipendenti e completamente gratuita per l’imprenditore, fornendo un servizio di ricerca, progettazione e rendicontazione dei vari progetti.

All’incontro è intervenuto il dott. Germano Romanelli, nella sua qualità di Presidente dell’Associazione “Abbelliamo Gaeta” che interagirà con la CLAAI Assimprese e lo Sportello cittadino. Per info generali: amministrazione@claai-assimprese.it

CLAAI Assimprese

Visite: 111