ASL Frosinone: non è inammissibile alla mobilità ma lo ammette, partecipa all’avviso e diventa primario!!!

Federazione Sanità Frosinone

Fatto alquanto singolare, ma non sorprende affatto, la ASL di Frosinone:

con delibera n.265 dell’08/03/2016 Indice un avviso di mobilità regionale per l’acquisizione di n.2 dirigenti medici specialisti ORL ;

con delibera n.640 del 05/05/2016 dichiara inammissibile l’unico partecipante all’avviso in quanto dipendente di struttura privata;

con delibera n.1415 del 04/11/2016 il commissario straordinario stipula una convezione con la struttura privata, recluta il dirigente medico non ammesso all’avviso, dichiarando che:

  1. lo stesso è risultato vincitore dell’avviso di mobilità regionale (SIC!!);
  2. è stato nominato dal 16 settembre 2016 la cui nomina era subordinata al nulla osta della Regione ma non c’era (SIC!!!);
  3. diversamente nella medesima convenzione del 04/11/2016 immette in servizio il dirigente medico con decorrenza retroattiva al 31/10/2016 in regime di convenzione per un importo di €6.480,00 mensili (SIC!!!);

con delibera n.2227 del 11/12.2016 dopo circa 45 giorni dalla scadenza, la Asl proroga la convenzione alle medesime condizioni;

la Regione Lazio con DCA n. U00071 del 7 marzo 2017, in assenza dell’Atto aziendale che preveda le Strutture Complesse di Otorinolaringoiatria e Neurochirurgica, concede le Deroghe per l’espletamento degli avvisi pubblici per il conferimento degli incarichi di Direttori delle UU.OO.CC. Otorinolaringoiatria e Neurochirurgia;

il 3 agosto la regione approva l’atto aziendale, in cui sono previste le richiamate Strutture Complesse – l’8 agosto l’Atto Aziendale è pubblicato sul BURL – il 10 agosto la ASL pubblica l’Avviso Pubblico, a cui partecipano tra gli altri, sia il neurochirurgo,sia lo specialista ORL, ambedue già con rapporto di convenzione;

risultato, con delibera n.578 – 13.03.2018, in assenza di reparto – privo di un equipe specialisti in neurochirurgia assume l’incarico della UOC il Neurochirurgo dott. D’Andrea Giancarlo già in convenzione;

a seguire con delibera n.859 – 16.04.2018, benché il reparto operi ancora in regime di Week Surgery (dal Lunedì al venerdì) assume incarico di Direttore della UOC Otorinolaringoiatria Dott. Marzetti Andrea medico in convenzione.

Conclusione: due stipendi in più ai neo Primari – zero posti letto per la neurochirurgia – 6 posti letto per l’Otorinolaringoiatria da condividere con il Dirigente Medico Maxillo Facciale Responsabile della UOSD,…………anche in questo caso la storia si ripete!!! La Asl acquisisce lo specialista Maxillo Facciale prima ancora dell’istituzione del reparto – zero equipe medica – zero posti letto – zero infermieri – zero OSS – chiaramente retribuito. Conclusione….. quali servizi agli utenti???

Rosa Roccatani

Visite totali:19
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...