Articolo eventi 8 marzo.

“Femminile plurale tra letteratura e media”: l’8 marzo nella Città di Aquino.

“Non una giornata fra donne per le donne, ma tutti insieme per costruire una società capace di rispetto”, questa l’intenzione con la quale l’Assessore alle Politiche dell’Istruzione del Comune di Aquino, Rossella Di Nardi, in collaborazione con il locale Circolo “Letture di Epinice” e l’Istituto Comprensivo Statale San Tommaso d’Aquino ha voluto che nella Città fosse celebrato l’8 marzo.

“Ben vengano fiori, cioccolatini e omaggi di ogni natura, specialmente perché richiamiamo spesso i giovani all’importanza della gentilezza, ma senza scadere nella superficialità della retorica. E’ importante che i ragazzi formino una propria coscienza critica su tutti i possibili aspetti della società del nostro tempo, imparando che non ve ne è alcuno che non li riguardi abbastanza. Per queste ragioni l’8 marzo è stata una delle tante occasioni che alla nostra Amministrazione piace cogliere per stimolare i giovani alla riflessione.

Ad aiutarci in questa occasione, che abbiamo inserito tra gli eventi di Aquino Città che Legge, è stata la dottoressa Cristiana Mastronicola, ospite particolarmente cara alla Città di Aquino e che, insieme alla dottoressa Elisa Canetri, ho fortemente voluto coinvolgere, per la vicinanza che ha, grazie ai suoi studi e al suo lavoro, a spaccati importanti della nostra realtà” prosegue l’assessore.

Cristiana Mastronicola, di origini aquinati, è una giovane e stimata giornalista, cofondatrice del collettivo Lorem Ipsum e vincitrice del Premio Morrione lo scorso anno, che, quando possibile, si occupa d’inchiesta.

La mattina dell’8 marzo, insieme all’assessore Di Nardi, al Sindaco Libero Mazzaroppi e alla dottoressa Canetri, ha incontrato virtualmente i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado di Aquino ed i loro insegnanti, intavolando un dibattito vivace, stimolante e partecipato, soffermandosi sul linguaggio dei media e sulle tendenze culturali del nostro tempo, non mancando di condividere contributi derivanti dalle sue inchieste.

“I ragazzi si sono sentiti particolarmente coinvolti, al punto di interagire con l’ospite e di esprimere con molta chiarezza e fermezza il loro pensiero. Un’iniziativa ben riuscita, che ha raggiunto l’obiettivo sperato, grazie anche alla collaborazione con la scuola ed alla sensibilità della Dirigente Scolastica, Marianna Stefania Ladisi”, conclude Rossella Di Nardi.

Nel pomeriggio Cristiana Mastronicola è stata protagonista anche dell’evento web organizzato dal Circolo di Epinice, dove ha condiviso con gli ascoltatori, oltre alla sua storia e alle sue idee, momenti di lettura.

(lettori 164 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: