ARPINO, PALAZZO SANGERMANO E L’AREA VERDE COMPLETAMENTE ABBANDONATI. BACCHETTATE DA QUADRINI:”IL PARCO DELLA VERGOGNA”.

“Lo hanno chiuso arbitrariamente lo scorso novembre, peraltro senza uno straccio di documento che giustifica la decisione. Sei mesi dopo sta peggio di prima”. Gianluca Quadrini torna sulle condizioni del parco di Palazzo Sangermano. Ieri l’area pubblica era sempre chiusa ma accessibile. Il cancello appena accostato. Lo spettacolo desolante. Di anomalie ce ne sono talmente tante che non si capisce se siano tutte recenti.

Le illustra Quadrini: ”Il lucchetto di una porta è stato forato. La staccionata è priva di travi che ignoti hanno staccato e buttato altrove. Da un tombino del piazzale spuntano erbacce. Segnale che in tutto questo tempo -osserva-nessuno ha provveduto alla pulizia, alle manutenzioni. In un angolo si notano calcinacci, cioè intonaco staccatosi dai balconi in alto. Una delle porte è stata incredibilmente incendiata, quella centrale sul piazzale è aperta e purtroppo conduce ai piani superiori. All’interno degli scantinati –aggiunge il consigliere di minoranza – sono ammassati cumuli di rifiuti di ogni genere che qualcuno ha prodotto e nessuno ha rimosso.

In altre parole il Palazzo è stato scambiato per discarica. Tutto profittando dell’inerzia, del menefreghismo degli amministratori che anche in questo caso hanno dimostrato tutta la loro inadeguatezza, nessun rispetto per il patrimonio pubblico. Hanno messo un cartello sull’ingresso-ricorda- dove si legge che il parco ‘è chiuso temporaneamente per lavori di messa in sicurezza e manutenzione’. Sciocchezze! Non hanno fatto nulla in questi sei mesi nè nei cinque anni precedenti.

Dovrebbero arrossire per la vergogna, per aver negato alle famiglie le due aree verdi attrezzate del paese: quella del Belvedere e quella di palazzo Sangermano. Non sono stati capaci di nessuna iniziativa, addirittura hanno fatto le finte inaugurazioni. E adesso a due mesi dalle comunali, si sono inventati la concessione di Palazzo Sangermano e dello stesso Parco. Solo fumo negli occhi. Anche qui sindaco e maggioranza –conclude Quadrini– hanno letteralmente fallito”.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere comunale

Visite totali:22
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...