Arpino, l’erba alta ‘si mangia’ i marciapiedi. La protesta dei residenti della ‘Scaffa’. Quadrini chiede lo sfalcio.

Ad Arpino l’erba alta si mangia i marciapiedi e i cigli stradali. E’ quanto accade in località Vano Scaffa, nel tratto stradale compreso tra il bar ‘Scarface’ fino al confine con il comune di Isola del Liri, dove i marciapiedi sono colmi di erbacce tanto da non consentire il normale utilizzo, anzi costituendo un reale pericolo per pedoni e bambini. Crescono indisturbate le erbe ai lati della strada e fioccano anche le proteste dei cittadini, tanto che, raccogliere gli scatti che documentano la situazione, non è cosa difficile.

I marciapiedi di via Vano Scaffa sono stati completamente abbandonati da chi ha l’onere di provvedere alla pulizia e manutenzione delle stradeOgni giorno si assiste a scene di gente che è costretta a camminare in mezzo alla strada schivando le erbacce, solo per fare una passeggiata o per raggiungere qualche negozio. Questo è pericolosissimo. –dichiara Gianluca Quadrini consigliere comunale-. Come richiestomi da diversi cittadini preoccupati, chiedo urgentemente al sindaco Rea di intervenire con lavori di sfalcio prima che accada l’irreparabile. Questo servizio è fondamentale per il decoro del territorio, ma soprattutto per la sicurezza stradale dei cittadini.”

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere comunale

Consigliere provinciale

Commissario XV Comunità Montana

Visite totali:101
Print Friendly, PDF & Email