Arpino: Forza Italia, Iafrate.

In qualità di Consigliere Comunale e Capogruppo di Forza Italia nella Città di Arpino, Mauro Iafrate comunica quanto segue: “Dopo aver letto varie dichiarazioni, ci tengo a precisare che il sottoscritto resta coerentemente in Forza Italia e onestamente dopo aver ascoltato le ultime dichiarazioni del nostro Presidente Silvio Berlusconi, ancor più convinto di prima. Sicuramente servirà un progetto di Centro Destra unito pe poter tornare a governare la nostra Nazione, ma la cosa che ci dovrà contraddistinguere è quella che ogni partito dovrà mantenere la propria identità e portare avanti i propri ideali, nessuno dei partiti di centro destra dovrà essere succube dell’altro, anzi ogni partito dovrà distinguersi dall’altro affinchè ognuno faccia prevalere i propri ideali, credo che questo sia l’unico modo per tornare a governare l’Italia e sconfiggere le sinistre. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno militato in Forza Italia in passato ed hanno contribuito a far crescere il nostro partito , fino a farlo arrivare a percentuali importanti e gli voglio fare un grandissimo in bocca al lupo per il loro proseguo politico in altre formazioni politiche che oggi si propongono come il CAMBIAMENTO. Ciò detto, credo che tutte quelle persone che oggi hanno fatto o stanno per fare questa scelta, non possono dare lezioni a nessuno, visto che spesso parlano di Cerchio Magico e di meritocrazia. Il CAMBIAMENTO, se si vuole fare, si fa con persone nuove e non sempre con gli stessi attori protagonisti, visto che Forza Italia in Provincia di Frosinone è stata ereditata al 25% (forse anche oltre) e oggi viene lasciata al 10%, sicuramente non per colpa di Berlusconi, si parla di meritocrazia e si dimentica che tutte le candidature (a tutti i livelli) sono state decise sempre dalle stesse persone (e non da Berlusconi), tutte le nomine negli Enti Intermedi (idem) per maggiore chiarezza ad oggi neanche si conoscono i nomi delle persone che rappresentano Forza Italia, tutti gli accordi trasversali (in modo particolare quelli con il PD, per governare la Provincia ed altri Enti), il segretario Provinciale e tutti i membri del direttivo (Idem), anche se è stato fatto un congresso preconfezionato. Considerato che non sono un novello della politica, ritengo che in politica sia quasi tutto legittimo, ma essere presi in giro e farsi fare la morale da alcune persone, credo che non si possa accettare, c’è un limite a tutto. Inoltre, vorrei ricordare a qualcuno, che gli avversari del Centro Destra, non siamo noi ma le sinistre che da sempre, abbiamo sempre combattuto, forse qualcuno accecato dall’odio, ha dimenticato questa cosa importantissima, anche perché va sottolineato che Forza Italia non ha cacciato nessuno, avete fatto tutto da soli. Chiudendo, voglio ringraziare il Coordinatore Regionale Fazzone e il Vice Coordinatore Regionale, Quadrini, per l’impegno e la dedizione che stanno dimostrando, affinchè il nostro partito possa tornare ad essere una forza centrale di centro destra nella nostra provincia.”

Ufficio stampa

Visite: 74