ARCE, DIFENDITI DALLE TRUFFE. IERI L’INCONTRO CITTADINO PROMOSSO DAL COMANDO PROVINCIALE CC FROSINONE.

Un interessante ed utile incontro del progetto “Difenditi dalle truffe” promosso dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone si è tenuto ieri pomeriggio ad Arce presso la sala del circolo bocciofilo “Giuseppe Corsetti”.  

Presente il sottotenente Giovanni Fava Comandante del nucleo operativo della Compagnia di Pontecorvo, il Comandante della stazione di Arce, Maresciallo Gaetano Evangelista, il sindaco di Arce Luigi Germani, il vicesindaco Sara Petrucci, il commissario della XV Comunità Montana Valle del Liri Gianluca Quadrini, il presidente delle Guardie Ambientali Forestali, Rocco Simone ed i membri della sezione ANC di Arce, gli assessori Dario Di Palma e Bruna Gregori con il Comandante della Polizia locale Giampiero Marzilli ed il presidente della locale Associazione Nazionale Carabinieri, Antonio Esposito Marroccella.

Relatore del convegno è stato il Sottotenente Giovanni Fava, comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, coadiuvato dal Comandante della Stazione di Arce Maresciallo Gaetano Evangelista. A fare gli onori di casa, il presidente del Circolo bocciofilo Antonio Marcoccio con i membri del direttivo che al termine dell’incontro hanno offerto in piccolo buffet di ringraziamento.

“La campagna informativa “difenditi dalle truffe”, organizzata dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, è molto utile per la cittadinanza perché contiene indicazioni importanti per difendersi da reati, oltre che le correlate misure da adottare in simili situazioni sensibilizzando sulla necessità di collaborare con le Forze dell’Ordine in qualità di vere e proprie “Sentinelle della sicurezza”. -ha dichiarato Quadrini-. Un ringraziamento va all’Arma dei CC per essere in costante contatto con la popolazione riuscendo a conseguire ottimi risultati, grazie alla sua capillarità sul territorio ed alla costante vicinanza, disponibilità e professionalità nei confronti della popolazione.”

Nel corso dell’incontro sono state illustrate le notizie di carattere generale sulle modalità di intervento con cui opera l’Arma dei Carabinieri nel contrastare i reati.

In particolare il Sottotenente Fava, con estrema chiarezza e semplicità, ha parlato delle più diffuse tipologie di truffe perpetrate soprattutto ai danni delle persone anziane. L’ufficiale dell’Arma si è soffermato anche sulle condotte da adottare per difendersi dalle truffe, dai furti e dai reati contro la persona, sensibilizzando i presenti sulla necessità di collaborare con le Forze dell’Ordine anche e soprattutto nelle modalità di richiesta d’intervento tramite il 112.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Commissario XV Comunità Montana

Visite:117

Potrebbero interessarti anche...