Aquino: L’Ass. al Bilancio Carlo Risi sull’approvazione del Bilancio di Previsione 2015.

comune di aquino....arrivo della primaveraIl bilancio di previsione 2015, approvato venerdì dal Consiglio comunale di Aquino, è un ulteriore passo verso un processo di ammodernamento e sviluppo della città.
Particolare soddisfazione è stata espressa dall’assessore Risi il quale ha evidenziato due distinti profili: quello tecnico-contabile e quello amministrativo.

Sotto il primo profilo il bilancio registra il rispetto dell’equilibrio finanziario, l’assenza del ricorso al finanziamento esterno e il rispetto del patto di stabilità, elementi da cui è conseguito l’ennesimo parere favorevole del revisore del conto. Ma è nel merito delle scelte operate dall’amministrazione che risiede la “forza” di questo strumento contabile atteso che, quanto alle entrate si è lasciata inalterata – nonostante la notoria decurtazione dei trasferimenti da parte dello stato – la complessiva pressione fiscale, si è abbassata di 0,6 punti (da 2,5 a 1,90) la TASI al contempo elevando da 0,5 a 0,7 l’addizionale comunale IRPEF e ciò al fine di alleggerire il carico fiscale dei possessori di immobili chiedendo un maggior contributo ai percettori di reddito.
Sempre in ordine alle entrate, questo bilancio conferma la grande capacità di questa amministrazione di attirare risorse indispensabili per la realizzazione di opere sul territorio: penso ai 700.000 euro di finanziamento statale per la ristrutturazione della scuola media i cui lavori inizieranno nelle prossime settimane oppure ai 100.000 euro per la materna di Via Mazzaroppi, anch’esso istituto bisognoso di interventi.
Anche sul versante della spesa trattasi di uno strumento contabile di assoluto rilievo. Si pensi solo al fatto che sopporta al 50%  i costi del nuovo P.R.G., prevede un investimento nel sociale per circa 50.000 euro, garantisce risorse sufficienti per la realizzazione di un progetto
turistico-culturale intercomunale che dovrebbe assicurare un incremento del flusso turistico nella nostra città, nonché per il necessario supporto alle associazioni sportive, sociali e culturali operanti sul territorio.
“Questo bilancio, che è sano e veritiero, costituisce per noi una vera e propria agenda di cose da realizzare e per le quali se ci assicura le necessarie risorse nello stesso tempo ci responsabilizza e ci impegna a darne effettiva esecuzione”.
Visite: 32