Aquino – Disposta la riapertura del mercato settimanale.

La Fase 2 dell’emergenza Covid19 può iniziare e può farlo dall’apertura, seppur parziale, dei mercati settimanali. Si tratta di un primo piccolo passo verso la normalità, in attesa che Governo e Regione Lazio forniscano nuove indicazioni.

A partire dal 10 maggio fino al 28 giugno 2020, dalle ore 8:00 alle ore 13:00, a riaprire i battenti sarà il mercato del Comune di Aquino, ma solo per il settore agro-alimentare: generi alimentari, frutta, verdura, fiori, piante, sementi e simili. Partirà da Pizzale Martiri del Terrorismo, proseguirà su Via Risorgimento e si concluderà a Via Aldo Moro. Sarà obbligatorio, per operatori e cittadini, osservare scrupolosamente tutte le misure di sicurezza e igienico sanitarie vigenti: adozione dei dispositivi di protezione individuale (mascherine e guanti), mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro, organizzazione del servizio di accesso al banco in modo da evitare assembramenti e immediato abbandono dell’area di mercato in seguito all’acquisto.

“Il connubio mercato domenicale e cittadini di Aquino fonda le sue radici nella storia della nostra città, quindi riaprirlo significa guardare al futuro con ottimismo” ha dichiarato il Sindaco Libero Mazzaroppi. “È una speranza di rilancio a livello economico per tutte le attività che in questi mesi hanno dovuto osservare il periodo di chiusura forzato, ma anche un modo per ritrovare una consuetudine che da sempre scandisce la nostra vita. Siamo lieti di poter annunciare questa ripartenza. Confido nel senso di responsabilità dei cittadini che, sono sicuro, rispetteranno con attenzione le norme di sicurezza prescritte. Guardiamo quello che di buono abbiamo ridisegnato per Aquino e facciamolo con lo stesso rigore che ci ha permesso di raggiungere gli ottimi risultati di sicurezza raggiunti dalla nostra città”.

“Come delegato al commercio non posso che essere soddisfatto di riaprire il mercato di Aquino” ha continuato Maurizio Gabriele. “Il nostro è un mercato con un’importante storia a livello provinciale ed è senza ombra di dubbio un punto di riferimento per molti paesi limitrofi. Abbiamo lavorato molto in questi giorni per dare il via a una ripresa che rispetti le varie disposizioni di sicurezza contenuto all’interno del decreto governativo. Ringrazio il comandante dei vigili Nello Fusco, il responsabile di servizio Vittorio Fusco e l’ingegnere Daniela Ciolfi dell’ufficio tecnico per aver collaborato al ripristino, anche se parziale, del mercato domenicale. Abbiamo concordato tutte le misure di sicurezza possibili e spero che i cittadini le rispettino per la loro salute e quella della comunità intera.”

Visite totali:87
Print Friendly, PDF & Email