Anche a Padova il modello Frosinone.

Il Presidente del Padova, Roberto Bonetto, ha illustrato, nel corso di una conferenza stampa a cui è stato dato ampio spazio su tutti i media nazionali, il progetto relativo all’impianto che prenderà il posto dello stadio Euganeo, che sarà abbattuto a stralci. La tabella di marcia prevede l’inizio dei lavori per il mese di maggio del 2020.

Il nuovo complesso sportivo da 16.500 posti è stato pensato, come ha sottolineato Bonetto dinanzi ai giornalisti di tutta Italia, sulla base dello stadio comunale “Benito Stirpe” di Frosinone: “Lo stadio che vorremmo fare – queste le parole del Presidente Bonetto riportate dal Corriere del Veneto – assomiglia a quello di Frosinone, a norma Uefa 4 con capienza di 16.500 persone e che quindi potrà ospitare partite di Europa League e Champions League nell’eventualità. Per portare i tifosi allo stadio dobbiamo lavorare in questo senso”.

Auguriamo al Padova calcio e a tutta la città di Padova di poter raggiungere gli stessi risultati nell’impiantistica sportiva che già sono stati conseguiti dalla città di Frosinone – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – Certamente, fa piacere essere assunti a modello strutturale e costruttivo anche dalle città più avanzate del nord, dove l’efficienza e la concretezza hanno sempre avuto una lunga tradizione”.

Visite: 47

Potrebbero interessarti anche...