Obiettivo centrato in pieno da “Visitanagni” voluto dall’Amministrazione Natalia e sono i numeri a sancirlo: da quando venerdì il portale visitanagni.com è stato messo online ha già ricevuto più di 5000 visite, il 90% delle quali provenienti dalle piattaforme di social network, proprio quel pubblico che si puntava ad attrarre con questo progetto di marketing turistico. I primi a credere alla bontà del progetto sono i commercianti della città dei papi che proprio in questi giorni stanno inviando le richieste per avere un proprio spazio sul portale web. 
Dunque un progetto che funziona quello di “Visitanagni” come l’elevato numero di turisti presenti in città sta dimostrando. Le prime importanti conferme arriveranno con i grandi eventi culturali e ricreativi estivi, Anagni però quest’anno già sta dimostrando ampiamente d’essere una città a misura di turista e che piace. Basterebbero questi incoraggianti dati per rispondere alle critiche della minoranza ma l’assessore a Cultura e Turismo Carlo Marino dichiara: «La fase di test e debug del portale visitanagni.com avrebbe richiesto almeno una settimana in più ma abbiamo preferito pubblicare il sito per accorciare i tempi. Soprattutto alla luce del numero di visitatori in aumento in città e che può diventare un fattore consolidato di questa stagione. Ci aspettavamo una collaborazione leale dagli esponenti dell’opposizione che si stracciano quotidianamente le vesti per difendere la bellezza di Anagni e la necessità di renderla attraente, mentre poi hanno saputo solo ridicolizzare sé stessi e la città agli occhi della provincia. Si accettano i consigli sui refusi, anche quelli su forme grammaticali poco amate. Si rimandano al mittente le accuse di orrori. Ringrazio però tutti per l’interesse e l’accoramento. A tutti gli altri risponderemo con i numeri ed in un certo senso già lo stiamo facendo».