ANAGNI: Iniziati i lavori alla scuola di San Filippo.

Sono iniziati i lavori presso la scuola comunale di San Filippo che prevedono il rifacimento totale della pavimentazione all’ingresso esterno, la sostituzione delle gronde, la sostituzione delle ringhiere e del cancello della scuola dell’infanzia, la sostituzione dei sanitari, il rifacimento completo delle pitture interne ed esterne, nonché la sostituzione delle tende esterne e l’installazione ex novo di quelle interne.

Il consigliere comunale subdelegato alla Pubblica Istruzione Riccardo Ambrosetti (FdI) spiega: «Quelli alla scuola di San Filippo sono solo i primi lavori che poi verranno estesi a tutti gli istituti scolastici di Anagni, alcuni dei quali sono già interessati da opere di manutenzione straordinaria. Scopo principale di questi lavori è quello di rendere più sicuri e vivibili le scuole cittadine con una maggiore attenzione tanto per le questioni strutturali quanto per quelle estetiche. Grazie alle risorse messe in campo dall’amministrazione Natalia puntiamo a rispondere alle richieste che ci vengono sottoposte dai dirigenti scolastici ed alle segnalazioni dei genitori nell’esclusivo interesse degli alunni e del personale docente e non docente».

Il sindaco Daniele Natalia, esprimendo soddisfazione, dichiara: «Esprimo il mio plauso all’operato del consigliere Ambrosetti per il lavoro che sta svolgendo e per l’attenzione mostrata verso tutte le problematiche delle scuole anagnine. I lavori programmati nell’ambito di un più ampio “piano scuole” messo a punto dall’amministrazione hanno per obiettivo quello di dare una sterzata alla gestione degli istituti scolastici della città, tanto dal punto di vista amministrativo quanto da quello espressamente tecnico. Siamo infatti consapevoli che nel corso degli anni le scuole sono state “trascurate” per tutta una serie di questioni; oggi che la nostra amministrazione invece può intervenire si è reso necessario e non più rinviabile un cambio di passo sostanziale. Per questo sono stati programmati i lavori in questione».

Visite: 224