ANAGNI: Grande successo di pubblico per la prima parte del Festival del Teatro medievale e rinascimentale. In attesa di Mogol, grande soddisfazione del sindaco Natalia e dell’assessore Marino con l’invito al rispetto delle regole anti-Covid.

Si chiude sull’onda del successo di pubblico e di critica il primo fine settimana del Festival del Teatro medievale e rinascimentale di Anagni.
Apertosi giovedì con “Classiche interferenze” del maestro Antonio D’Antò, il Festival ha visto esibirsi venerdì Francesco Montanari alle prese con “Menecmi” di Plauto e sabato Giuseppe Zeno in una interpretazione del “Faust”. Tutti gli eventi sono stati contrassegnati dagli apprezzamenti del pubblico che ha riempito i posti disponibili facendo registrare sempre il “tutto esaurito”.
Una bella prova per l’Amministrazione Comunale che tanto ha creduto e sta credendo nel rilancio dell’offerta culturale e dell’economia ad essa collegata in città anche in questa estate “particolare”. L’Assessore alla Cultura Carlo Marino dichiara: 《È per me una grande soddisfazione vedere la reazione positiva degli anagnini e dei turisti agli eventi che l’Amministrazione ha proposto per questa estate. È bello salire nuovamente sul palco del Festival, vedere la nostra Cattedrale “vestita a festa” per i grandi nomi del teatro nazionale, specialmente quest’anno quando fino a qualche mese fa pensavamo che sarebbe stato difficile, se non impossibile, riuscire ad organizzare qualcosa. Ringrazio la Pro Loco, le Associazioni di volontariato ed il Responsabile per la sicurezza degli eventi per l’eccellente lavoro di coordinamento e garanzia del rispetto delle regole anti-Covid che stanno portando avanti”.
Il sindaco Daniele Natalia, sulla stessa linea d’onda, dichiara: 《La prima parte del Festival del Teatro medievale e rinascimentale si è chiusa con un bilancio nettamente positivo. Aspettiamo con ansia la seconda parte ma nel frattempo ci stiamo preparando per accogliere ad Anagni Mogol e Gianmarco Carroccia che, sulle note di famose canzoni, ripercorreranno la grande carriera del paroliere milanese. Colgo l’occasione per invitare nuovamente i cittadini anagnini ma anche i turisti al rispetto delle regole anti-Covid perché per vivere appieno questa estate è fondamentale non solo il controllo attento e capillare delle autorità ma anche il senso civico di ogni singola persona. Non si può mettere a rischio la salute degli altri per qualche bravata o perché ci si sente più forti del virus. Seguiamo le regole, indossiamo la mascherina, e saremo comunque in grado di goderci dei momenti indimenticabili all’ombra dei nostri monumenti più importanti”. 
Anagni nel frattempo è in fermento in attesa di “Emozioni”, il concerto-racconto di Mogol e Gianmarco Carroccia di domenica 23 agosto alle ore 21:00 in Piazza Cavour. Si ricorda che per prenotare posti all’evento è necessario chiamare l’ufficio Pro Loco al numero 0775727852.
Visite: 264

Potrebbero interessarti anche...