ANAGNI: Giornata mondiale del teatro, il messaggio del sindaco Daniele Natalia.

Il sindaco di Anagni Daniele Natalia ricorda, nella Giornata mondiale del teatro, le difficoltà dell’intero comparto teatrale causate dal Covid e dalle norme per contrastarlo.
Questa la dichiarazione del primo cittadino: “Questa pandemia ha annichilito il gusto di andare a teatro. Ci ha proibito di vivere la magia, di sperimentare, di assaporare il profondo legame che si crea tra spettatori ed attori, tra personaggi che si muovono sul palcoscenico e spettatori.
Ad Anagni la meraviglia del teatro la conosciamo bene perché con il “Festival del teatro medievale e rinascimentale” ogni fine estate, in quel “crocevia della storia”, per citare Tommaso Gismondi, che è Piazza Innocenzo III, abbiamo la fortuna di sentire fin nelle corde dell’anima quell’atmosfera.
Un pensiero oggi, Giornata Mondiale del Teatro, non può che andare a tutti i lavoratori del settore, tra i più duramente provati dalla crisi economica dovuta al Covid.
Il teatro – quello vero, non il surrogato obbligatorio degli spettacoli in streaming – è civiltà, difendiamolo”.
(lettori 172 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: